(Shutterstock.com)

Con la pubblicazione della delibera di giunta, sono stati stanziati circa 5.000.000€ a sostegno delle imprese in Emilia-Romagna, coi progetti da presentare che potranno avere durata annuale o biennale

Con la pubblicazione della delibera di giunta regionale numero 1343, datata lunedì 1 agosto, come affermato in una nota di Coldiretti, è stato approvato il programma operativo 2022/2023 della misura investimenti del “Programma nazionale di sostegno per il settore vitivinicolo”, con una dotazione finanziaria di 5.291.632€.

In merito alla pubblicazione del documento, si sono espressi Marco Allaria Olivieri, direttore regionale di Coldiretti, e Assuero Zampini, direttore di Coldiretti Ravenna: “Il bando permette alle nostre imprese vitivinicole di contare su finanziamenti importanti per costruire traiettorie di futuro, in una fase incerta come quella che stiamo vivendo. Il modello di sviluppo legato alla trasformazione e alla commercializzazione dei prodotti aziendali, con relativo accorciamento della filiera produttiva, consente una maggiore competitività delle imprese sui mercati e combatte la speculazione sui prezzi, con una maggiore tutela dei consumatori dall’aumento dell’inflazione. Gli investimenti, per i quali potrà essere richiesto il contributo, spaziano dalla costruzione e ristrutturazione di immobili all’acquisto di impianti e macchinari specifici, fino all’allestimento di negozi per vendita diretta al consumatore finale dei prodotti aziendali e alla creazione di siti internet per l’e-commerce. Accogliamo con soddisfazione l’apertura del bando da parte della regione Emilia-Romagna, che permette alle cantine di programmare e di mettere in atto investimenti innovativi, creando valore aggiunto, in un settore strategico per la nostra regione, come quello vitivinicolo” hanno concluso Allaria Olivieri e Zampini.

I progetti, della dimensione massima di 800.000€, potranno avere durata annuale o biennale, con erogazione del contributo rispettivamente entro domenica 15 ottobre 2023 e lunedì 15 ottobre 2024, e andranno presentati entro le 13 di martedì 15 novembre, prosegue la nota.

Gli uffici di Coldiretti, tra cui anche quelli della sezione di Ravenna, sono a completa disposizione delle aziende interessate sia per fornire tutte le informazioni necessarie, sia per prestare assistenza per le domande, conclude la nota dell’associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana.