La Gioielleria Sangiorgi di Faenza

Mezzo secolo di attività della storica orologeria di corso Garibaldi

La Gioielleria Sangiorgi di Faenza, che opera in corso Garibaldi 16/B è la 42esima attività nel Comune insignita del marchio distintivo di Bottega Storica. L’attività di orologeria e gioielleria all’insegna di Gioielleria Sangiorgi fu avviata nel 1963 da Dino Sangiorgi, rilevandola da Enrico Corradini, oramai prossimo alla pensione, presso il quale Sangiorgi aveva appreso il mestiere.

All’epoca l’attività principale era quella di laboratorio artigianale di riparazione di orologi da polso, da taschino e orologi da parete. Successivamente decide di ampliare l’attività con la vendita. Dal 1967, dopo il matrimonio con Velia Giacometti, Dino Sangiorgi è stato sempre affiancato dalla moglie nella gestione dell’attività che dalla metà degli anni ’70 fu affiancata dalla vendita articoli di gioielleria. Nel 1994, Stefano, figlio di Dino e Velia, affianca i genitori. La gestione familiare prosegue ancora oggi nel medesimo negozio del 1963 che ha mantenuto le caratteristiche originarie anche dopo l’ampliamento della zona vendita avvenuto nel 1996. Vengono ancora utilizzati la stessa bilancia e lo stesso tornio che Dino Sangiorgi aveva acquistato nel 1963 e ancora oggi l’attività di riparazione orologi costituisce vanto per l’azienda che vede arrivare clienti anche da altri comuni del circondario per affidare alle mani della famiglia Sangiorgi la riparazione e la manutenzione dei propri orologi di pregio. Stefano Sangiorgi ora spera che anche i suoi due figli, Marco e Riccardo vorranno entrare nell’azienda di famiglia e proseguire nella gestione che, il 26 aprile 22, ha festeggiato ben 58 anni di attività.