(Shutterstock.com)

Iscrizioni aperte fino a febbraio 2023

Sono ventuno i posti disponibili in provincia di Ravenna per progetti di servizio civile universale presentati da “Confcooperative Romagna” e da “Css”, il “Consorzio solidarietà sociale”. I due enti, per la prima volta insieme, hanno presentato cinque progetti che prevedono l’inserimento di un totale di cinquantasei ragazzi in tutta la Romagna, che svolgeranno attività socio-educative e socio-assistenziali per minori, per anziani e per persone con disabilità. 

I giovani che si candidano devono abitare in Italia e devono avere tra i diciotto anni compiuti e i ventotto anni non superati. Una volta inseriti in cooperativa, i ragazzi presteranno servizio per venticinque ore a settimana ricevendo un compenso di 444,30€ al mese. Le cooperative ravennati che accoglieranno i ragazzi sono “La pieve”, “Progetto crescita”, “Asscor” e “Botteghe e mestieri”; mentre, le sedi in cui i giovani faranno l’esperienza, potranno essere Ravenna, Fusignano, Cotignola, Faenza e Sant’Agata sul Santerno. 

I progetti di servizio civile universale presentati da “Confcooperative Romagna” e da “Css” cui candidarsi, con le iscrizioni, aperte fino a venerdì 10 febbraio del 2023, disponibili ne, bando, visitabile nel sito web https://domandaonline.serviziocivile.it, sono di seguito elencati:

  • “Rete d’argento”, assistenza alle persone anziane
  • “Comunità educante”, attività educative in asili nido e in scuole dell’Infanzia
  • fattorie bio-sociali, inserimento lavorativo di persone con disabilità o in condizione di svantaggio tramite agricoltura sociale
  • comunità anti-fragile, assistenza a persone con disabilità e in condizione di disagio
  • cantieri inclusivi, supporto all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate

Per maggiori informazioni, è necessario inviare una mail all’indirizzo righi.s@confcooperative.it o all’indirizzo youth@cssforli.it, oppure telefonare allo 0544 37171 o allo 0543 28383.