Vigneto (foto di repertorio)

L’emendamento, approvato dalla commissione bilancio della Camera, ha lo scopo di combattere i danni causati dalla flavescenza dorata, molto presente in Emilia-Romagna

La commissione bilancio della Camera, grazie ad un specifico emendamento, ha approvato l’istituzione di un fondo, nel ministero dell’agricoltura e della sovranità alimentare, finalizzato a sostenere le aziende agricole vitivinicole danneggiate dalla flavescenza dorata.

In merito alla decisione presa dal governo, si è espresso Marco Allaria Olivieri, direttore di Coldiretti Emilia-Romagna, con le seguenti parole: “La flavescenza dorata sta determinando danni ingenti al comparto vitivinicolo della nostra regione, con ripercussioni economiche disastrose per le imprese. È positivo l’istituzione del fondo dedicato alla flavescenza, ma le risorse stanziate, 1.500.000€ per il 2023 e 2.000.000e per il 2024, non riusciranno ad indennizzare tutte le perdite economiche delle imprese; ed è necessario lavorare affinché possano essere trovate congrue cifre utili all’indennizzo delle imprese. Inoltre, occorre operare con urgenza e con velocità, per scaricare a terra risultati e soluzioni agronomiche e per ottenere maggiori risultati nella lotta alla fitopatia. Su questo, come Coldiretti Emilia-Romagna, siamo a fianco della Regione Emilia-Romagna, che ha stanziato 2.000.000€ per la ricerca in ambito vegetale e per l’istituzione di un tavolo di lavoro di prevenzione e di controllo”, ha concluso Allaria Olivieri.