(Shutterstock.com)

Corso professionalizzante e gratuito per i partecipanti: 12 allievi non occupati, motivati e di età compresa tra i 18 e i 35 anni

È iniziata lunedì scorso la prima “Academy per tecnici termo-idraulici” ideata e organizzata da Confartigianato della provincia di Ravenna e Randstad Italia in collaborazione con il Centro per l’Impiego, Form.Art e la Angelo Pescarini Scuola Arti e Mestieri di Ravenna.

Si tratta di un corso professionalizzante di 70 ore, incentrato sulle seguenti tematiche: installazione di impianti termici e condizionamento, installazione di impianti gas, installazione di impianti acqua, installazione di impianti centralizzati di raffrescamento. La formazione è tenuta dai docenti della Pescarini e da rappresentanti di rinomate imprese del comparto termo-idraulico, fortemente caratterizzato da una costante evoluzione tecnologica, fondamentale nella green economy e nell’efficientamento energetico. La formazione è finanziata dal fondo Forma.temp e quindi gratuita per i partecipanti: 12 allievi non occupati, motivati e di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Questa esperienza, sicuramente tra le prime in Italia come metodologia di approccio e attori coinvolti, viene incontro alle esigenze delle imprese che, da subito, hanno aderito al progetto e che a breve avranno un primo incontro conoscitivo con gli allievi per un successivo e definitivo ingresso nel mondo del lavoro e delle imprese artigiane.

L’esigenza di nuovi addetti è ormai un bisogno di quasi tutti i comparti produttivi in tutte le zone del Paese, e questa è una prima concreta risposta che Confartigianato Ravenna e Randstad stanno dando in modo sinergico insieme alle imprese e al Centro per l’Impiego.

L’aver coinvolto persone non occupate è motivo di ulteriore orgoglio per gli organizzatori di questo progetto, che reputano la formazione un efficace strumento professionalizzante e di tutela per i futuri tecnici specializzati del settore termo-idraulico.