Nella foto, un momento della consegna a Mirella Rossi del contributo da parte degli esponenti del Credito Cooperativo Giuseppe Benini, Lorenzo Gardenghi e Pietro Roncuzzi

Proseguono le donazioni e le manifestazioni di solidarietà nei confronti di chi è stato colpito dall’alluvione

L’Auser, da anni attiva per il servizio degli accompagnamenti sociali nel territorio romagnolo, ha perduto 5 mezzi sommersi dall’acqua nell’alluvione di maggio. Veicoli che venivano utilizzati per il trasporto di bimbi diversamente abili o per accompagnare persone malate nelle visite mediche o trasferimenti a luoghi di cura e dialisi.

LA BCC Ravennate, Forlivese e Imolese ha inteso contribuire alla ripresa di questi servizi con una donazione di 5.000 euro.

“Il core business della BCC ravennate, forlivese e imolese, dichiara Giuseppe Benini, Presidente del Comitato Locale di Ravenna della BCC, è sostenere il territorio di riferimento e le persone che in esso vi risiedono. Per tale motivo riteniamo importante aiutare realtà come l’Auser che da sempre svolgono un servizio molto importante per la comunità”.

“Siamo molto grati alla BCC Ravennate, Forlivese e Imolese per questo atto di solidarietà – gli fa eco la presidente provinciale di Auser, Mirella Rossi -. Il problema dei mezzi resi inutilizzabili dall’alluvione si somma a quello, sempre gravoso per i nostri bilanci, dell’usura e della manutenzione degli stessi veicoli: che sono uno strumento indispensabile per le nostre attività quotidiane, sempre crescenti, a supporto soprattutto di disabili e dializzati. Ecco perché questo contributo risulta davvero importante…”.