Bruno Travaglini e la moglie Patrizia insieme a Mauro Mambelli

Mauro Mambelli, Presidente Confcommercio Ravenna, gli ha consegnato la medaglia d’oro dell’Associazione e la pergamena per il Premio speciale

Questa mattina Mauro Mambelli, Presidente Confcommercio Ravenna, ha conferito il riconoscimento di Ambasciatore del Commercio 2023 a Bruno Tagliavini per i 50 anni di attività.
A Tagliavini (accompagnato dalla moglie Patrizia) è stata donata la medaglia d’oro dell’Associazione e la pergamena per il Premio speciale.
50 anni di attività
Bruno Tagliavini è titolare dell’Hotel Bahamas di Lido di Savio, 50 anni di attività, la stessa attività e nello stesso albergo. Un traguardo invidiabile e non certo comune.
È la storia di Bruno Tagliavini e della sua famiglia, perché oggi nell’hotel Bahamas, a Lido di Savio, non lavora solo lui ma anche la moglie Patrizia, il figlio Alex, la nuora Arianna, e danno una mano i loro figli/suoi nipoti giovanissimi, Matteo e Samuele… con la successione di ben quattro generazioni.

L’Hotel Bahamas

L’hotel è un bel fabbricato con terrazza-solarium, piscina per adulti e una per bambini, e comprende un centro benessere e camere-gioco per bambini; comprato nel 1973, aperto nel ‘74, migliorato e ristrutturato più volte, qui Bruno Tagliavini ha cominciato aiutando la madre in cucina.
Poi, ritiratasi la madre per età e fatica a sostenere i ritmi della “stagione” dopo alcuni anni, l’ha sostituita in cucina da dove ha fatto qualche puntata in altri ruoli ma dove puntualmente ritorna… a furor di popolo, perché quando ha fatto tentativi di ‘far evolvere’ i suoi menu tipici romagnoli assumendo cuochi e rinnovando l’offerta, cercando di seguire qualche tendenza emergente, la clientela si è mostrata irremovibile minacciando di cambiare albergo se lui non fosse tornato ai fornelli.
I suoi quattro diversi menu terra-mare improntati alla qualità e alla cucina romagnola Km0, le ricche colazioni nella sala climatizzata, convincono.
Ha sempre cercato di stare al passo e cogliere i cambiamenti, le diverse esigenze, attento all’evoluzione del turismo e sensibile all’osservazione delle tendenze.
L’hotel dispone anche di camere speciali per bambini, “Exploroom” che con un fondale marino danno l’illusione di dormire in fondo al mare, come se invece di una camera si fosse in un grande sottomarino.
La vicinanza di Mirabilandia e del Parco Safari è importante, e alcuni anni fa, con altri albergatori della località, ha dato vita a un Club di prodotto, che dava modo di accedere a fiere e occasioni; ma alcuni ricambi nelle proprietà e nelle generazioni degli altri albergatori, alcuni arrivi di gruppi più grandi, hanno indotto a dismettere l’esperienza durata 14-15 anni.
I momenti critici
Alla domanda su quali siano stati i momenti critici, Bruno Tagliavini ricorda gli anni della mucillagine, che inflisse un certo colpo.
Poi quelli recenti della pandemia, soprattutto il 2021, superato con una certa ripresa nel 2022.
Purtroppo gli eventi più recenti hanno inflitto un altro colpo, stavolta immotivato, perché alla visione di immagini e notizie diffuse all’estero genericamente di “catastrofica alluvione in Romagna”, tanti si sono allarmati e hanno disdetto le prenotazioni di maggio e giugno non sapendo che i lidi erano raggiungibili e non coinvolti.
Provvidenziale l’estate prolungata con un buon recupero in settembre, anche se non ha coperto al 100% il vuoto dei mesi precedenti.