(Shutterstock.com)

Bollette in calo ovunque, ma a Ravenna spetta il conto più salato: secondo l’analisi di Facile.it nel 2023 le famiglie hanno speso in media circa 784 euro per la luce e 1.040 euro per il gas

Nel 2023 le famiglie residenti in provincia di Ravenna con contratto di fornitura nel mercato tutelato hanno speso, in media, circa 784 euro per la bolletta della luce e 1.040 euro per quella del gas.

Secondo l’analisi effettuata da Facile.it, a parità di consumi, la nostra provincia risulta essere quella dell’Emilia-Romagna dove, tra luce e gas, si è speso di più, anche se le bollette calano un po’ ovunque (a Ravenna rispettivamente il 34% in meno per la luce e il 27% in meno per il gas rispetto all’anno precedente).

Tra luce e gas, lo scorso anno gli emiliano-romagnoli hanno pagato, mediamente, 1.720 euro a famiglia (erano 2.469 nel 2022).

A pesare sul non felice primato ravennate soprattutto il gas, per il quale gli abitanti di Ravenna, lo scorso anno, hanno pagato il conto più salato: mediamente, 1.040 euro a fronte di un consumo di 1.118 smc. Seguono le province di Modena (1.020 euro, 1.096 smc) e Ferrara (1.017 euro, 1.093 smc). Chiudono la classifica Rimini (902 euro, 969 smc) e Reggio Emilia, con una bolletta media di “solo” 890 euro (956 smc).

In generale sul fronte del gas gli emiliano-romagnoli sono stati tra i meno fortunati d’Italia, avendo avuto la terza bolletta più pesante della Penisola.

Prendendo in considerazione la sola energia elettrica Ravenna (784 euro, 2.430 kWh) si trova in terza posizione, appena davanti a Parma (771 euro, 2.390 kWh) e dietro a Modena (785 euro, 2.433 kWh) e Piacenza, prima con un consumo medio di 2.457 kWh (792 euro considerando le tariffe dello scorso anno in regime di tutela).

I prezzi delle bollette in mercato tutelato (dati Facile.it)