Il supermercato occupa 21 persone; taglio del nastro nella mattinata di venerdì 1 marzo

La Sindaca Paola Pula ha tagliato il nastro del Conad City di Conselice, che ha riaperto al pubblico venerdì 1 marzo dopo la ristrutturazione.

La breve cerimonia si è tenuta alla presenza dell’amministratore delegato di CIA-Conad, Luca Panzavolta, del presidente della cooperativa Cofra Roberto Savini e del vicepresidente Celso Reali. Il parroco, don Massimo Pelliconi, ha impartito la benedizione.

L’intervento ha comportato il rinnovo dei reparti dei prodotti freschi e dei generi vari. I clienti possono trovare un banco gastronomia con una vasta selezione di specialità calde e fredde pronte, una macelleria con lavorazione interna e una cantina ben fornita, oltre ai tradizionali prodotti di drogheria, alla panetteria e ai surgelati. L’impegno per la sostenibilità e il sostegno alle produzioni locali è evidenziato dal’iniziativa “Siamo Romagna”, che offre prodotti provenienti da fornitori della zona, contribuendo così a ridurre le distanze di trasporto e promuovendo la collaborazione con la comunità locale.

Il Conad si trova in via Frattina 11 e offre ampi orari di apertura: dal lunedì al sabato dalle 7 alle 20 e la domenica dalle 8 alle 13. Ha una superficie di 600 metri quadri e occupa 21 persone.

«Questa inaugurazione ha un significato speciale — dice l’amministratore delegato di CIA-Conad, Luca Panzavolta — perché avviene in uno dei Comuni che sono stati più colpiti dall’alluvione dello scorso maggio. In questi mesi, insieme ai soci e a tutto il sistema Conad, ci siamo impegnati per una solidarietà concreta che agevolasse la ripartenza di tutto il territorio, in linea con i principi che da sempre esprime la nostra cooperativa. Ma crediamo che la vicinanza si esprima anche continuando a investire, per migliorare i servizi e continuare a garantire a tutti i clienti la convenienza che da sempre contraddistingue il nostro marchio, primo in Italia nella grande distribuzione. In questo siamo affiancati dall’esperienza e dalla professionalità della cooperativa Cofra, che rappresenta un sicuro punto di riferimento per tutta l’area della Bassa Romagna».

«Cofra ha trovato nella comunità di Conselice e nell’ottimo rapporto con l’Amministrazione Comunale, il giusto equilibrio per uno sviluppo economico sostenibile dell’attività, con la massima attenzione verso i clienti. Continueremo nel miglioramento continuo e nella creazione di posti di lavoro di qualità. Grazie anche ai nostri dipendenti che hanno contribuito alla ripartenza in tempi rapidi», dichiara il presidente di Cofra, Roberto Savini.