Alla presidenza è stato eletto Francesco Turchi

“Investire sui giovani, ed in particolare sui giovani imprenditori, oggi può fare la differenza, soprattutto in un’associazione di categoria, come Confcommercio che da sempre pone al centro l’impresa e l’imprenditore. Investire sulle imprenditrici e sugli imprenditori delle nuove generazioni è senza alcun dubbio un valore aggiunto per la società e per il tessuto economico, per il sistema imprenditoriale che oggi sta vivendo un cambiamento rapido e profondo. Confcommercio Ravenna ha quindi deciso di costituire il Gruppo Giovani Imprenditori, rivolto a tutti coloro che sono iscritti all’associazione di Via di Roma che non abbiano ancora compiuto il 42° anno di età e che siano titolari dell’impresa, amministratori della medesima o collaboratori familiari”.

Così il presidente Confcommercio Ravenna Mauro Mambelli ha salutato la costituzione del neo Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio che ha eletto presidente Francesco Turchi, alla vicepresidenza Cristina Zaffi, Tommaso Fedeli e Chiara Belloni, consiglieri Giacomo Rossi, Edoardo Germanò e Michele Morello.

Le finalità del gruppo possono essere diverse a seconda degli obiettivi che vengono decisi dai componenti mediante momenti di confronto tra i giovani imprenditori e per questo, possono contare anche sull’assistenza del gruppo nazionale Giovani Imprenditori Confcommercio.

Matteo Musacci, Presidente nazionale del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio, ha inviato al neo presidente Francesco Turchi “le più sincere congratulazioni per la recente elezione”.

“Sin dall’inizio della mia Presidenza – dice Musacci – ho posto in cima agli obiettivi della nostra squadra nazionale lo sviluppo dei Gruppi territoriali e di categoria esistenti ma soprattutto la promozione della creazione di nuovi Gruppi. Sono certo infatti che il Sistema abbia bisogno della linfa vitale di creatività e di passione che noi giovani imprenditori sappiamo infondere. Portare la “maglia Confcommercio” in questo nuovo incarico è per te un motivo in più di soddisfazione e di responsabilità. Il tuo territorio è infatti ricco di esperienze e di giovani motivati, come ho potuto toccare con mano quando ho partecipato alla vostra felice iniziativa “Giovani Imprenditori Day”.

Di norma i gruppi giovani organizzano momenti di socialità, di incontri con istituzioni o altri enti, formazione per le imprese e propongono soluzioni a favore della realtà imprenditoriale.

“Sono molto entusiasta di aver avuto l’opportunità di potermi impegnare a seguire questo gruppo eterogeneo – afferma Francesco Turchi, Presidente di Ravenna del Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio e Presidente dei Gruppo Giovani Geometri di Ravenna. La nota che trovo positiva è proprio la composizione, infatti abbiamo sia professionisti che imprenditori. In particolare, oltre che ai rapporti istituzionali e sociali ci interesseremo di porto, turismo, commercio e agricoltura, “il green non deve essere una moda ma un modo di vivere, tutela la salute di tutti noi”. Un grande obiettivo è quello di cercare di rafforzare le sinergie tra i giovani imprenditori e i giovani professionisti, per dare un nuovo impulso economico, sociale ed emotivo, alla città di Ravenna. Oltretutto il Gruppo Giovani Confcommercio, organizzerà uno sportello per i giovani che vogliono aprire una nuova attività, qui potranno trovare chi li segue anche per la costituzione di Newco e Start-up, aiuti per incentivare iniziative che rendano possibile il ricambio generazionale. Un obiettivo è ricercare una possibile soluzione, in particolare per i centri storici per quegli spazi e contenitori vuoti; la finalità immediata è il recupero almeno dell’ordine e dell’aspetto estetico fino al momento della loro futura occupazione. Ci siamo dati un taglio ambizioso che con l’aiuto dell’Associazione cercheremo di condividere con i ravennati, con tutti gli stakeholder e con le istituzioni”.

Sempre nell’ambito dell’attenzione rivolta ai giovani, nelle scorse settimane Confcommercio Ravenna e Cassa di Ravenna Spa hanno lanciato l’iniziativa “Giovani Talenti per Giovani Imprese”, il progetto per i giovani che vogliono diventare imprenditori e per i quali è stata messa in campo un’azione di accompagnamento per consentire loro di realizzare e sviluppare un’idea imprenditoriale con l’offerta di prodotti e servizi che rispondono alle esigenze delle start up. Obbiettivo, investire con sempre maggiore convinzione ed energia sui giovani, sulle loro idee e sulla loro intraprendenza. L’iniziativa si rivolge, in particolare, a chi ha finito il percorso di studi, maturità o università, oppure a giovani con meno di 35 anni, o intende avviare una libera professione. Il partner dell’iniziativa, Cassa di Ravenna Spa, riserva particolari condizioni di sostegno al progetto con importanti agevolazioni per la tenuta del conto corrente, il rapporto di internet banking e l’apparato pos e soprattutto finanziamenti dalle condizioni agevolate.

Che cosa offre Confcommercio Ravenna ai nuovi futuri imprenditori?

Confcommercio Ravenna, attraverso il Cat Centro di Assistenza Tecnica promuove un’azione di accompagnamento per realizzare l’idea imprenditoriale. Partner del progetto La Cassa di Ravenna SpA e Fondazione Flaminia. Al giovane imprenditore che sottoscriverà un contratto triennale di contabilità sono riservate particolari condizioni che consistono in:

  • Quota associativa a € 50 per i primi tre anni;
  • Sconto del 100% sulle competenze del servizio contabilità il 1°anno;
  • Sconto del 50% il 1° anno sulle competenze dei servizi paghe e atti amministrativi di Confcommercio Ravenna;
  • Consulenza gratuita per la valutazione dell’idea imprenditoriale;
  • Prima consulenza gratuita in materia di sicurezza sul lavoro, privacy, igiene degli alimenti e certificazione aziendale;
  • Consulenza gratuita creditizia e sulle principali forme di finanziamento per l’impresa.

Tale promozione vale sia per le imprese individuali che per le società costituite esclusivamente da giovani o in prevalenza da giovani. Per l’eventuale costituzione della società varranno le condizioni attualmente applicate dal servizio preposto.