(Shutterstock.com)

Martedì 16 aprile a Ravenna il presidente nazionale di Federconsumatori, Michele Carrus

Federconsumatori, insieme alla Cgil di Ravenna e al sindacato pensionati Spi Cgil, organizza l’incontro pubblico “Il mercato dell’energia in Italia e la fine della ‘maggiore tutela’, conseguenze per i consumatori”.

L’appuntamento è per oggi, martedì 16 aprile, alle 15 al centro sociale “Le Rose” in via Sant’Alberto 73 a Ravenna.

Interverranno Manuela Trancossi, segretaria generale della Cgil di Ravenna, Maura Masotti, segretaria generale dello Spi Cgil di Ravenna, Michele Carrus, segretario nazionale Federconsumatori. Presiede l’incontro, Vincenzo Fuschini, presidente Federconsumatori Ravenna.

“Federconsumatori e Spi Cgil  – spiega Fuschini – hanno finora organizzato 13 assemblee nella provincia di Ravenna, che hanno registrato la presenza di più di 700 persone, per informare i cittadini sulle conseguenze dell’abolizione del mercato tutelato del gas e, dal prossimo mese di luglio, dell’energia elettrica. Moltissimi cittadini si stanno rivolgendo ai nostri uffici per comprendere che cosa stia avvenendo delle loro forniture di energia. Le tariffe del gas infatti, in molti casi, hanno subito una vera impennata arrivando addirittura a 2,50 euro a metro cubo, mentre la tariffa del mercato tutelato si aggira sui 50 centesimi. A questa spesa vanno poi aggiunti, naturalmente, oneri fiscali e parafiscali, e occorre ricordare a questo proposito l’aumento dell’Iva sul gas disposto dal Governo, che ha portato l’aliquota dal 5% al 10% pr i consumi fino a 480 mc, e al 22% per i consumi oltre questa soglia”.