Proseguono gli appuntamenti di Mosaico di Notte, che ogni anno coinvolge numerosi visitatori e offre la possibilità di ammirare alcuni monumenti Unesco in atmosfera notturna e le Visite guidate in Musica di Ravenna Bella di Sera, che stanno registrando successo di pubblico.

Mosaico di Notte, promosso dal Comune di Ravenna, realizzato grazie alla collaborazione con l’Opera di Religione della Diocesi Ravenna-Cervia e la Fondazione RavennAntica, propone il mercoledì sera, quindi anche domani 29 luglio, due percorsi di visita guidata, su prenotazione. Il primo percorso è organizzato su due turni, alle 20.30 e alle 21, e prevede la visita della basilica di San Vitale, del mausoleo di Galla Placidia e da quest’anno anche di Sant’Apollinare Nuovo.

Il secondo percorso prevede la visita guidata alle 21 al Museo Classis-Ravenna (il museo è aperto anche ai singoli fino alle 23). Il venerdì sera sarà possibile l’ingresso serale ai visitatori individuali alla basilica di San Vitale e al mausoleo di Galla Placidia (dalle 21 alle 23, ultimo ingresso 22.45). Obbligatoria la prenotazione dell’orario di accesso nei monumenti, acquistando il biglietto on line sul sito www.ravennamosaici.it. Sempre il venerdì sera è visitabile anche la Domus dei Tappeti di Pietra (dalle 20:30 alle 23, prenotazione obbligatoria: www.ravennantica.it ).

Fino al 31 agosto Ravenna Bella di Sera propone le Visite Guidate in Musica tre serate di visita guidata ogni settimana con brevi intrattenimenti musicali: il sabato, la domenica e il lunedì, di un’ora circa, alle  20.30, 21 e 21.30, che si concluderanno in alcuni dei giardini più belli della città.

Ecco i prossimi appuntamenti

Sabato 1 agosto alle 20,30 si va alla scoperta delle “Suggestioni dantesche in attesa delle Celebrazioni del 2021”, alle 21 “Dal Quattrocento all’ottocento: case, casate ed edifici pubblici nel cuore della città” e alle 21.30 “Da Dante a Byron: ospiti illustri nella storia di Ravenna”; la conclusione della serata sarà ai Giardini del palazzo della Provincia con Summertime – dal musical alla bossa nova. La formazione è composta da musicisti ravennati come Paola Fabris alla voce e il pianista e compositore Gilberto Mazzotti alla tastiera. Il duo è attivo già da oltre 15 anni e ama rivisitare, secondo il proprio stile, l’inesauribile repertorio tratto dagli standard jazz, cercando di darne sempre una impronta ed una interpretazione personale con arrangiamenti freschi ed estrosi, con ritmi di bossa, swing, funk.

Domenica 2 agosto alle 20,30 si va “Nel mezzo del tour di nostra vita”, alle 21 nella “Storia e curiosità della toponomastica ravennate” e alle 21.30 in una “Ravenna fuori dal comune, storie e racconti”; le visite si concluderanno nel giardino interno di Palazzo Rasponi dalle Teste con Madrigali e Canzoni del Rinascimento di Ensemble Voces Cordis. La versatilità del repertorio, che spazia dalla musica sacra alla musica popolare, dalla musica profana ai canti tradizionali e alle composizioni di autori contemporanei, ha permesso al gruppo di ottenere numerosi riconoscimenti di pubblico e critica, tra cui il Premio speciale per la migliore esecuzione di madrigali marenziani al Terzo Concorso Internazionale “Luca Marenzio” di Coccaglio (BS). Il Quartetto ha tenuto concerti per importanti manifestazioni in ambito cameristico e teatrale.

Infine lunedì 3 agosto alle 20,30 la visita guidata porta alla scoperta del “Ricordo dei” e alle 21.30 della “Famiglia Rasponi”;  in conclusione il concerto “Paesaggi in musica. Idee e culture nel mondo” di Veronica Ricci Duo nel Giardino delle Erbe dimenticaterecentemente ristrutturato e riaperto grazie alla collaborazione tra Bper Banca, Comune di Ravenna ed ENGIM. Il gruppo musicale nasce nell’ottobre del 2019 con l’esigenza di proporre una selezione musicale variegata e multiculturale, che vede coinvolti i ritmi brasiliani della Bossa Nova, la poesia della musica cantautorale italiana, il jazz afro-americano e le moderne proposte della musica pop-rock. Antonio Montanari alla chitarra e Veronica Ricci, voce, propongono brani di diversi artisti come Mina, Antonio Carlos Jobim, Sting attraverso una rielaborazione personale dei grandi autori che hanno affascinato il mondo e che hanno diffuso la propria cultura musicale durante il Novecento.

Le visite guidate sono rese possibili grazie alla preziosa collaborazione delle guide turistiche di Ravenna e la cura degli intrattenimenti musicali, della durata di 25 minuti ciascuno, è di Ensemble Mariani.

Nel rispetto delle misure di sicurezza anti-covid, i gruppi di visitatori saranno composti al massimo da 15 persone; ognuno dovrà indossare la mascherina; la prenotazione è obbligatoria ed online; i partecipanti saranno dotati di radioguide e tenuti al distanziamento sociale.