Il 25 aprile in programma la commemorazione davanti al Monumento ai Caduti;
Prevista anche una mostra online di Anpi e prosegue “Passeggiare tra i ricordi”

Massa Lombarda celebra il 76esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Il 25 aprile alle 10 si svolgerà un omaggio davanti al Monumento ai Caduti di piazza Umberto Ricci con la deposizione di una corona. Seguirà, alle 10.30, la celebrazione della Messa presso la Chiesa Parrocchiale della Conversione di San Paolo.

Sempre in occasione del 25 aprile, Anpi proporrà una mostra online per ricordare i 130 anni della nascita di Gramsci e i 100 anni della fondazione del PCI. La mostra intende celebrare la vita, scientemente stroncata dal fascismo, di un grande italiano, ripercorrendo le tappe più significative e drammatiche di una vita spesa dalla parte delle classi subalterne più sfruttate, operai e contadini, intrecciandosi con la nascita e lo sviluppo del Partito comunista di cui sarà segretario dal 1924 al 1926, quando verrà arrestato dal regime.
Il link per vedere la mostra è disponibile su www.comune.massalombarda.ra.it e sul sito www.anpimassalombarda.it/antonio-gramsci.

Prosegue inoltre il progetto Passeggiare tra i ricordi, in cui i muri e le bacheche della città si trasformano in spazi espositivi di fotografie storiche dedicate alla Liberazione e alla Festa dei Lavoratori. A ricordare il 25 aprile sarà lo scatto realizzato in occasione dellinaugurazione del Monumento ai Caduti in piazza Umberto Ricci, il 4 giugno 1950. Le fotografie sono affisse in via Vittorio Veneto e negli spazi di piazza 8 Marzo a Fruges; è anche disponibile una mappa interattiva delle fotografie, consultabile online. Le fotografie fanno parte degli archivi fotografici di Anpi Sezione Giuseppe Baffè di Massa Lombarda e SantAgata sul Santerno, Comune di Massa Lombarda e National Library of New Zealand.

Le celebrazioni fanno parte del contenitore 13, 25 aprile e 1° maggio 2021. Valori e diritti, una campagna di comunicazione che vuole idealmente riunire tre celebrazioni istituzionali che condividono gli stessi valori di Resistenza, solidarietà, diritti sociali e antifascismo, e sono organizzate dal Comitato unitario permanente antifascista a difesa delle istituzioni democratiche e repubblicane.