Celebrazioni 76° anniversario Liberazione

Deposta una corona d’alloro sotto al voltone del Comune e una corona su tutti cippi del territorio cervese in ricordo del sacrificio dei caduti

Il Comune di Cervia ha ricordato il 76° anniversario della Liberazione,

Purtroppo a causa dell’emergenza, non è stato possibile celebrare il 25 aprile con la Banda, il tradizionale corteo nel centro storico, le varie manifestazioni e il consueto programma ricco di iniziative.

Il sindaco Massimo Medri, in rappresentanza dell’amministrazione comunale e dell’intera città, ha deposto una grande corona d’alloro sotto il voltone del palazzo comunale, dove ci sono le lapidi dedicate a tutti i caduti cervesi, luogo simbolo della nostra città.

Presente il Gonfalone della Città, il picchetto d’onore della Polizia Locale, le autorità civili e militari.

La cerimonia  si è svolta nel rispetto delle disposizioni e delle norme legislative sul coronavirus.

L’amministrazione comunale ha deposto una corona sui cippi nei centri delle località, con la presenza degli assessori, del Presidente del Consiglio comunale e delle rappresentanze dei Consigli di zona, inoltre ha portato le corone su tutti i trenta cippi del territorio cervese in ricordo del sacrificio dei caduti.