Ravenna in fiore
L'edizione passata di Ravenna in fiore

In piazza Kennedy saranno protagoniste le rose, con migliaia di piante e di fiori provenienti da tutta Italia

Sesta edizione di Ravenna in fiore, ci siamo. Nonostante lo slittamento di un mese dalla tradizionale data di aprile, ai visitatori sarà data l’occasione di ammirare piante e fiori nel pieno del loro splendore. Basti solo pensare alle rose, col culmine delle loro fioriture a maggio, che arriveranno a Ravenna attraverso i migliori vivaisti nazionali specializzati nella coltivazione della regina dei fiori. Andiamo, però, per gradi.

Sabato 29 e domenica 30 maggio il tour delle “Piazze In Fiore” organizzato da SGP Eventi, con il patrocinio del Comune di Ravenna, riempirà Piazza Kennedy con tantissime varietà di piante e fiori, proposte direttamente da floricoltori provenienti da tutta Italia. Si inizia alle 9 e si finisce alle 19,30, con orario continuato ed ingresso libero.

“È sempre molto bello – afferma l’assessore alle Attività produttive Massimo Cameliani – colorare con questo evento il nostro centro storico. In particolare dopo il difficile periodo di emergenza, una manifestazione floreale come questa non potrà far altro che infondere serenità e buoni auspici nell’animo di chi vi assiste”.

Una piazza… a colori

Rose antiche, a cespuglio, rampicanti, profumate e colorate, ibride e rare saranno le protagoniste di questa mostra mercato fra le più apprezzate in città.

Si potranno poi acquistare piante fiorite di grandi dimensioni come le azalee, le camelie, i rododendri, le calle e le ortensie. Richiestissime, di facile coltivazione e rifiorenti per tutta l’estate le surfinee e le petunie, già poste in vasi pensili che andranno ad abbellire portici e balconi (in particolare la surfinea night sky, l’ibrido di petunia dal colore unico che ricorda un cielo stellato). 

Per gli amanti dei colori vivaci imperdibili le dipladenie, i gerani, e il mesembriantemo, detto anche “amico del sole”. Quest’ultimo è infatti una delle più belle piante da fiore ad “effetto” anche per il balcone in colori arancio, lilla e giallo. Si propaga rapidamente e forma cuscini di vegetazione molto colorati. 

Si potranno ammirare anche ginseng, curcuma e cicas, sia grandi che piccole, che donano un tocco esotico ai nostri spazi casalinghi; bouganville spettacolari e già di grandi dimensioni e gelsomini profumatissimi, entrambi perfetti per creare siepi colorate.

Tra le tendenze del 2021 le clematidi. Queste piante perenni di tipo arbustivo, volubile o rampicante possono essere alte fino a dieci metri e più.

È un genere cosmopolita, diffuso in tutti i continenti perché si adatta bene a climi diversi. Molto comune nei giardini, per abbellire siepi, è perfetta anche per chi possiede balconi, in quanto è possibile coltivare in grandi vasi di circa cinquanta cm di profondità.

Le orchidee, piante sub tropicali per eccellenza, saranno nella cittadina gardesana anche con varietà rare e da collezione.

Gli amanti delle piante grasse, succulente e rare troveranno tante varietà nella mostra-mercato cittadina, inoltre anche particolari composizioni di grasse da collezione, aloe vera, tillandsie, kokedama epiante carnivore.

La novità di quest’anno è la grande attenzione alle piante verdi, di origine tropicale, regine del florovivaismo, apprezzatissime perfino dai giovani, sempre attenti alle nuove tendenze green, coltivabili anche in casa come complemento decorativo di design. Il caladium, una pianta erbacea rizomatosa originaria delle foreste tropicali del Brasile, con foglie radicali, portate da lunghi steli e che possono misurare anche 60 cm di lunghezza; il colore delle foglie è dei più vari: su una base verde, in diverse tonalità, si alternano sfumature delicatissime che vanno dall’avorio al rosa, dal bianco al cremisi o al rosso e disegni di ogni forma. La calatea originarie dell’America del Sud, tra Argentina e Perù, con foglie dal margine liscio o lievemente ondulato spesso tendente al viola e ancora il banano selvatico, il filodendro e la dracena.

Non mancheranno le erbe aromatiche e bio da utilizzare in cucina per preparare gustose pietanze green style: dal rosmarino al basilico, dal timo al coriandolo, passando per la salvia, la santoreggia e le tantissime varietà di mentapomodori, insalate, fagiolini, fragole e tante tipologie di peperoncini in vari livelli di piccantezza.

Infine piante erbacee perenni di colori e tipologie differenti, cespugli da fiore, ulivi, agrumi e limoni, oltre che vasi e contenitori, anche di grandi dimensioni, per completare la proposta vivaistica.

“Ravenna in Fiore – afferma l’organizzazione – è davvero per tutti, sia per l’appassionato del giardinaggio, sia per il neofita che vuole approcciarsi per la prima volta al settore per abbellire i propri balconi, senza necessariamente dover disporre di un giardino. I floricoltori presenti sono produttori, oltre ad acquistare direttamente da loro senza ulteriori costi aggiuntivi, saranno a disposizione per fornire consigli su come coltivare al meglio le piante”. 

Non mancheranno gli stand di artigianato selezionato, e articoli per il giardino

Gli altri appuntamenti nel weekend

Inoltre sarà un fine settimana pieno di eventi a Ravenna: Palazzo Rasponi dalle Teste, situato in Piazza Kennedy, sarà aperto con ingresso libero (ma con prenotazione obbligatoria) con la Mostra fotografica “Camera Work” (www.palazzorasponi2.com), la Rassegna di Giovane Fotografia d’autore. Visitabile sempre su prenotazione anche la mostra giocosa “Diritto al Gioco”, un’esposizione interattiva con laboratori e con la possibilità di giocare nel rispetto delle disposizioni anti-Covid. Il sabato sarà visitabile anche l’orto botanico, conosciuto anche come “Il giardino delle erbe dimenticate” di Palazzo Rasponi, dalle ore 9 alle ore 14.30 e dalle ore 18 alle ore 22.

La tomba di Dante, appena ristrutturata, il museo di Dante e la mostra “Dante nell’arte dell’ottocento” (con ingresso libero) presso gli Antichi Chiostri Francescani in via Dante Alighieri 2/A sono altri tre luoghi imperdibili da visitare in città.

Per gli amanti del vintage e della creatività in Darsena si terrà “Garage Sales”, il cantiere creativo in cui si incontrano handmade, secondhand, musica, fotografia e letture per i più piccoli. Sempre in Darsena, domenica mattina, si terrà la prima edizione della nuova manifestazione promossa da Ravenna Runners Club “Ravenna Music Race”, la corsa podistica che unisce sport e spettacolo, eventi collettivi di running e musica. Si chiude, infine, con l’esposizione outdoor “Camera Work off Banchina Darsena”, collettiva di 21 giovani fotografi selezionati.