Le saline di Cervia (foto di repertorio)

Giovedì 8 luglio, in una serata che vuole unire due eccellenze del territorio come il vino e il sale di Cervia

L’azienda vinicola “Umberto Cesari” di Castel San Pietro Terme (paese in provincia di Bologna) presenta “Vincontro” un ciclo di serate a tema a cadenza mensile per raccontare l’intreccio tra il mondo del vino ed i talenti e le eccellenze ambasciatrici del “Made in Italy”.

Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 8 luglio alle 20, e il partner della serata sarà il “Parco della Salina di Cervia”, rappresentato dal presidente Giuseppe Pomicetti. Come affermato in una nota, quest’area protetta ha lo scopo di valorizzare l’ambiente, l’ecologia e la cultura dell’intero comparto delle saline, così da sviluppare servizi per il turismo anche sul fronte dell’informazione, dell’accoglienza e dell’ospitalità. Una realtà dalle grandi potenzialità, con la quale la “Umberto Cesari” collabora da anni e con cui condivide i valori della valorizzazione del territorio e della sostenibilità.

Il sale di Cervia, prosegue la nota, è un’eccellenza del territorio, un prodotto dietro al quale c’è una storia fatta di lavoro, fatica, idee per tutelare questo bene così prezioso e identitario. Un sale dolce, integrale, che mantiene inalterate le caratteristiche di salubrità fondamentali per la vita. È infatti ricco di oligoelementi presenti nell’acqua madre come iodio, zinco, rame, magnese, ferro, calcio, magnesio e potassio.

La serata sarà un appuntamento speciale che unirà il piacere della tavola a quello della conversazione, con un menù pensato esclusivamente per questo evento, con protagonisti, senza neanche dirlo, la “Umberto Cesari” ed il sale di Cervia, continua la nota.

Si inizia con una focaccina al farro al sale di Cervia in abbinamento ad un calice di “Moma Spumante”, una spuma di baccalà mantecato e alice fritta con pesca marinata al sale di Cervia, si continua con un branzino marinato al lime con tartufo nero ed un sorbetto all’albicocca e sale di Cervia, per i quali sarà proposto il “Costa di Rose Rosé”, vino estivo dal gusto unico, con una spiccata personalità, per ritrovare in ogni sorso i profumi delle uve del territorio. Si prosegue poi con un risotto ai calamari e mazzancolle con fiori di zucca e sakè di Cervia da gustare col “Liano Bianco”, vino intenso, avvolgente, dal grande carisma, si continua con un fish toast di spada servito su mattonella al sale di Cervia e con un tortino di verdure novelle con “Moma Bianco” dal gusto pieno e deciso. Si chiude in dolcezza con tartufi di cioccolato al sale di Cervia con degustazione a sorpresa, termina la nota.

Le serate, sempre svolte rispettando le norme anti-Covid in vigore, sono aperte al pubblico, ed è possibile prenotarsi nel sito web www.umbertocesari.com/eventi-vincontro/.