Nonostante l’incertezza del meteo, ogni serata si sono presentate oltre 1.500 persone

Popoli Pop Cult Festival di Bagnara di Romagna ha vinto la sua scommessa: il pubblico ha infatti risposto positivamente alla kermesse bagnarese, che ha dimostrato come si possa continuare a fare comunità, pur nel rispetto delle restrizioni temporanee dovute all’emergenza Covid.

Nonostante l’incertezza del meteo, ogni serata a Bagnara di Romagna si sono presentate oltre millecinquecento persone. Raggiunto il numero, i visitatori hanno atteso agli ingressi che si liberassero posti nel borgo, accedendo gradualmente al festival. Tutto si è svolto con ordine: dalle file all’ingresso a quelle per gli stand gastronomici, fino agli spettacoli.

Piena soddisfazione dunque per il successo di un festival che si dimostra apprezzato, amato e vissuto come appuntamento irrinunciabile da molte migliaia di cittadini. Amministrazione e staff organizzativo hanno affrontato questo progetto come una sfida, alla luce delle condizioni ancora emergenziali e mutevoli. Una scommessa vinta nel migliore dei modi.

“È stata una vera gioia vedere la soddisfazione negli occhi dei tanti che ci hanno creduto – ha dichiarato il direttore artistico Massimo Bellotti -, nelle persone che hanno lavorato dietro agli stand che hanno accettato la sfida con noi, negli artisti che finalmente sono potuti tornare sul palco, e infine nel pubblico che è tornato a popolare le nostre piazze. Il Popoli Pop Cult Festival è un inno all’integrazione e al desiderio di fare comunità, e credo che ci ricorderemo a lungo di questa tredicesima edizione, che è stata allo stesso tempo una sorta di anno zero, una vera e propria nuova partenza”.

L’edizione di quest’anno ha visto venerdì sera l’assegnazione del Premio Popoli al presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini “per l’impegno profuso in prima persona con grande senso di responsabilità e delle istituzioni, nella lotta contro la pandemia”, mentre sabato sera si è svolto il concorso gastronomico “Il piatto più buono – Eurovo per Popoli 2021”, che ha visto trionfare lo stand del Vietnam.

Il Popoli Pop Cult Festival è stato organizzato dal Comune di Bagnara di Romagna con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, il patrocinio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in partnership con la Pro Loco di Bagnara e la collaborazione di associazioni e privati cittadini. Molti i sostenitori, tra i quali Gruppo Eurovo ed Edilizia Reale Srl rappresentano gli sponsor più importanti.