Sala piena al palazzo del Cinema e dei Congressi per Ravenna Nightmare Film Fest

Pellicole iconiche animeranno la giornata di domani

Ravenna Nightmare Film Fest si avvia al sesto giorno di proiezioni e formazione.

Ad aprire la giornata di venerdì 5 novembre un’altra sessione della Nightmare School, l’iniziativa del festival dedicata al mondo della formazione scolastica, un progetto pensato per tutte le scuole di ordine e grado.

Alle 9.30, quindi, la masterclass “Fiction e storia, narrazione e messa in scena del passato nelle serie tv”, che coinvolgerà i ragazzi in un percorso guidato a cura dei docenti universitari Alessandro Iannucci e Andrea Bernardelli.

Successivamente, intercalato al percorso formativo, il festival torna in sala con la sezione Nightmare d’Essai alle 14.00 per affascinare il pubblico con la presentazione della pellicola “Little Joe” della regista austriaca Jessica   Hausner, con l’attore  iconico  Ben Whishaw (Profumo – Storia di un assassinio, Skyfall, The Lobster).

Il pomeriggio prosegue con la programmazione e alle 16.30 torna protagonista il Concorso Internazionale Lungometraggi con la pelliola “Post Mortem” dell’ungherese Peter Bergendy.

Nel proseguo della giornata di venerdì, alle 18.30 verrà proposto l’ultimo imperdibile appuntamento con la storica sezione del Ravenna Nightmare, Ottobre Giapponese. Sarà presentata la sezione Contemporanea Giappone, registi a confronto: Omori Tatsushi e Fukatsu Masakazu in un’incontro come da tradizione curato da Marco Del Bene che propone al suo affezionato pubblico, vero zoccolo duro del Festival, la pellicola “Dad’s Lunch Box” di Fukatsu Masakazu.

Infine, a chiudere serata e programmazione giornaliera, alle 21.00 per la sezione Contemporanea, l’attesissima pellicola “Where are you” di Valentina De Amicis e Riccardo Spinotti, figlio del grande direttore alla fotografia e vincitore del premio Oscar Dante, che sarà eccezionalmente collegato da remoto per omaggiare il Festival con la sua presenza. Un film molto atteso, soprattutto per il suo cast stellare, dove spicca la presenza di Antony Hopkins e Ray Nicholson, figlio d’arte del grande Jack, e chiamato a raccogliere l’eredità del padre.