(Shutterstock.com)

L’importante evento è stato organizzato dai quattro direttori delle Urologie di Ausl Romagna: Roberta Gunelli Forlì, Salvatore Voce Ravenna, Carlo Lusenti Cesena, Francesco Montanari Rimini

“Uro-Oncology challenge: la sfida dell’AUSL Romagna” è il titolo del congresso che si svolgerà il 5 e 6 novembre all’’Hotel “Embassy & Boston” di Milano Marittima. L’importante evento è stato organizzato dai quattro direttori delle Urologie di Ausl Romagna: Roberta Gunelli Forlì, Salvatore Voce Ravenna, Carlo Lusenti Cesena, Francesco Montanari Rimini.

Il programma scientifico affronterà tre aspetti importanti legati alla patologia urologica: tumore della prostata, tumore del rene e tumore della vescica. Queste patologie sono attualmente tra le più frequenti in ambito oncologico e necessitano pertanto di un approccio multidisciplinare al fine di consentire il miglior trattamento possibile di conseguenza, percorsi diagnostici condivisi non solo nell’ambito dell’AUSL Romagna , ma in ambito nazionale.

Il Congresso sarà l’occasione per approfondire le nuove tecniche diagnostiche e le innovazioni in tema di trattamento chirurgico insieme a prestigiosi speaker e moderatori nazionali ed internazionali, provenienti sia dal mondo accademico che ospedaliero. Oltre al trattamento delle patologie oncologiche, nel programma scientifico sarà lasciato ampio spazio a letture sull’iperplasia prostatica benigna ed infiammazione prostatica e la gestione del paziente con disfunzione erettile che rappresentano problematiche con notevole impatto economico e sociale.