Una immagine di Zucchini

A 50 anni dalla scomparsa, la città rende omaggio, venerdì 10 dicembre, all’ultimo sindaco democratico prima della fine del ventennio

Nel 2021 ricorre il 50esimo anniversario della morte di Antonio Zucchini, ultimo sindaco democratico di Faenza prima del ventennio fascista. Zucchini è riconosciuto quale figura di spicco tanto nella vita sociale che intellettuale della città tanto che, recentemente, la Commissione toponomastica ha deciso di dedicargli una via pubblica.

Per rendere omaggio e ricordare il profilo di Antonio Zucchini, il Comune di Faenza e la Diocesi di Faenza e Modigliana, in collaborazione con Anpi, Azione Cattolica e movimento Scout, hanno organizzato una serata dal titolo ‘Antonio Zucchini, sindaco di Faenza 1920-1923: Nihil violentiae, multum vero iustitiae (nulla alla violenza, tutto alla giustizia)’.

L’appuntamento è per venerdì 10 dicembre, a partire dalle 20.30, presso l’Aula Magna del Seminario e Scuola media Europa, in via Degli Insorti 2 a Faenza.

Alla serata di studio interverranno S.E. Mons. Mario Toso, Vescovo di Faenza-Modigliana; Massimo Isola, sindaco di Faenza; Roberto Balzani, professore ordinario di storia contemporanea presso il DiSCI dell’Università di Bologna; Alberto Fuschini, presidente di ANPI Faenza; Francesco Zucchini, curatore archivio privato della famiglia Zucchini.

Momento musicale curato da Paolo Frapoli (cantante lirico) e Serena Perego (pianista).

La serata verrà moderata da Samuele Marchi, direttore del settimanale ‘Il Piccolo’.

Per partecipare sarà necessario esibire il green pass