8 marzo, mimosa (foto di repertorio Shutterstock.com)

Gli eventi promossi dal Comune il 5 e 6 marzo

Tanti gli eventi nel weekend del 5 e 6 marzo nell’ambito delle iniziative promosse per la Giornata internazionale dei diritti della donna, il cui calendario è coordinato dal Comune di Ravenna – assessorati alle Politiche e cultura di genere e al Volontariato.

Sabato alle 9.30, davanti allo Iat in piazza San Francesco, “Conquistiamo la strada”: una cicloescursione urbana lungo i luoghi di Ravenna legati a figure femminili. Si tratta di un circuito ad anello, in parte cittadino, che va dal centro di Ravenna e arriva fino al mare. Lungo dieci tappe verranno ricordate dieci donne di Ravenna, di ieri e di oggi, simbolo per la città. Il percorso ricorda per prima la figura forse più celebre, Galla Placidia e prosegue ricordando la Francesca di Dante, Teresa Gamba Guiccioli sposa di Lord Byron, l’istrionica Anna Magnani, le partigiane Natalina Vacchi e Maria Bartolotti. Si proseguirà poi verso la Casa delle Donne in via Maggiore, il monumento alle vittime del femminicidio davanti all’Orto Botanico, la sede di Linea Rosa in via Mazzini, la panchina rossa davanti al Carcere di Port’Aurea dove si legge la frase che Dante fa pronunciare a Francesca da Rimini nel V Canto dell’Inferno “E‘l modo ancor m’offende”, fino ad arrivare alle campionesse della pallavolo dei giorni nostri. L’evento è a cura di Fiab Ravenna, per informazioni: www.fiabravenna.it

Alle 15 verrà invece inaugurata in via Chiesa 1 a Massa Castello, l’aiuola dedicata ad Elisa Bravi e a tutte le vittime di femminicidio. Evento a cura di Gruppo una panchina per Elisa. L’ aiuola è stata interamente realizzata grazie al lavoro volontario e alla donazione di piante.

Nelle giornate di sabato 5 e lunedì 7 marzo, alle medie Dante Alighieri di Lido Adriano ed Enrico Mattei di Marina di Ravenna e all’istituto superiore Callegari Olivetti ci sarà un momento di confronto per la prevenzione della violenza di genere: “Basta poco per cambiare… a scuola”. A cura di Cnai-nucleo Ravenna.

Domenica 6 marzo a Cittattiva, in via Carducci 14, si svolgerà l’incontro a cura dell’associazione camerunense Pyramide “La Donna Camerunense intraprendente, il racconto di Mammy Ndyanga”.

Alle 16.30 a Palazzo Rasponi dalle Teste, in piazza Kennedy 12, verrà invece inaugurata la mostra fotografica di Elena Fiore “Resilienza: donne che fanno la differenza”, a cura di Linea Rosa. La mostra sarà visibile fino al 20 marzo. Per prenotazioni 0544-216316, oppure [email protected].

Alle 17 “Pomeriggio di poesie e canzoni”, conDaniela e Leonardo Vallicelli alla sala Tamerice di via Vittorio Veneto a Castiglione di Ravenna. Evento a cura di associazione culturale castiglionese Umberto Foschi. Per prenotazioni 3297421205. L’iniziativa si ripeterà anche lunedì 7 marzo.

Alle 18, l’appuntamento è nuovamente a Palazzo Rasponi dalle Teste in piazza Kennedy 12, con l’evento “Donne: punto e altrove”. Danza e teatro con Arte danza university, il vissuto femminile sui diritti negati alla donna, nel passato e nella attualità, con testi di Sabina Spazzoli. A cura di Linea Rosa in collaborazione con Svagarte. Per prenotazioni: 0544-216316, oppure [email protected]