Iniziative in occasione della festa della donna: venerdì 11 marzo, in piazza Farini a Russi ampliamento monumento con nuove coroncine, di fronte al Teatro Comunale inaugurazione della mattonella “Russi Città amica delle donne”e alle 20.30, presso il Cinema Jolly, proiezione del docufilm per i trent’anni di Linea Rosa

Proseguono le iniziative del Comune di Russi, in collaborazione con Linea Rosa, per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della violenza di genere. Venerdì 11 marzo, in piazza Farini alle ore 20,00, ci sarà l’ampliamento del monumento “Our Skin – Russi” ideato dal collettivo Racconti Ravennati, con l’installazione di nuove coroncine donate da cittadini, associazioni e attività a favore del Centro antiviolenza ravennate con sede anche a Russi; a seguire davanti al Teatro Comunale (via Cavour, 10), sarà inaugurata la mattonella “Russi Città amica delle donne” ennesimo simbolo di benvenuto nei loro confronti, perché si sentano ospiti gradite in un luogo accogliente; mentre alle 20.30, presso il Cinema Jolly (via Cavour, 5), verrà proiettato il docufilm “30 anni di una sottile linea rosa”, realizzato grazie alle testimonianze di chi c’era, di chi c’è e di chi c’è sempre stata, un emozionante racconto del lavoro svolto in trent’anni di attività del centro antiviolenza di Ravenna al fianco delle donne e nella lotta contro la disparità di genere.
Alla proiezione saranno presenti il regista Gerardo Lamattina, la sceneggiatrice Monica Vodarich, la Presidente di Linea Rosa Alessandra Bagnara e le attrici Cinzia Damassa e Francesca Viola Mazzoni: la prima, ravennate di origine, ha iniziato la propria formazione teatrale nel 1992 presso il laboratorio Le Belle Bandiere di Russi condotto da Elena Bucci e Marco Sgrosso e viene spesso ricordata per l’interpretazione in “Novecento”, il monologo teatrale di Alessandro Baricco che nella sua versione vedeva la trasposizione al femminile del protagonista; mentre la seconda, che è anche scrittrice, ha debuttato in teatro giovanissima come danzatrice con Monica Ratti e iniziato la sua formazione partecipando alla Non-Scuola di Ravenna Teatro.
Invitiamo tutti i cittadini a partecipare a questa serata che vuole ribadire l’importanza di schierarsi sempre dalla parte di chi ha più bisogno.