Dall’8 al 25 aprile un ricco calendario di eventi e iniziative

Cotignola celebra il 77° anniversario della Liberazione dall’occupazione nazifascista con il ricco programma di iniziative “Memorie di Fiume”, in collaborazione con le associazioni cotignolesi, nell’intento di far conoscere ai cittadini le storie delle donne e degli uomini che hanno contribuito alla diffusione della democrazia nel territorio.

Si comincia venerdì 8 aprile alle ore 21.00 al Teatro Binario (viale Vassura 20) con lo spettacolo “Il mediano che sfidò il Duce. Bruno Neri: calciatore e partigiano”.
Campione della nazionale italiana fascista, il calciatore faentino Bruno Neri divenne famoso per una sua foto scattata durante l’inaugurazione dello stadio di Firenze, nella quale fu l’unico giocatore che si rifiutò di fare il saluto romano. Sacrificherà la carriera e la vita diventando partigiano. La serata prevede un podcast live con Matteo Cavezzali, Alfonso Cuccurullo e Gianni Gozzoli, tratto dal podcast “Bruno Neri: calciatore e partigiano” disponibile su RaiPlay Sound.
Prenotazioni al numero 0545 908826 o via mail a eventi@comune.cotignola.ra.it .
Lo spettacolo sarà replicato per le classi terze della scuola secondaria di primo grado “L. Varoli” sabato 9 aprile alle 10 presso l’Aula Magna.

Dal 9 al 25 aprile presso la Chiesa del Pio Suffragio (Corso Sforza 19A) sarà visitabile la mostra “I Giusti in Emilia-Romagna. Piccole e grandi storie di salvatori e salvati”, a cura del Museo Ebraico di Bologna aperta tutti i giorni dalle 9 alle 18, con ingresso libero.

Domenica 10 aprile, giorno della Liberazione di Cotignola, sono in programma tre iniziative. Alle 8.45 da Piazza Vittorio Emanuele II partirà il corteo ufficiale per la deposizione delle corone ai monumenti e ai cippi a ricordo degli eroi che contribuirono alla Liberazione di Cotignola. Le tappe del corteo sono consultabili nel sito www.comune.cotignola.ra.it. Alle 17.30 presso la Collegiata di Santo Stefano in Piazza Vittorio Emanuele II si terrà il “Concerto per la Pace – Musica che unisce”, per coro ed archi conAlea e H. Dunant e la partecipazione dell’Ensemble Cellobass diretto da Tatiana Mukhambet. Direzione M° Alba Tasselli. Il ricavato andrà a sostegno delle famiglie ucraine ospiti nel territorio.

La giornata si concluderà alle ore 21.00 al Teatro Binario (viale Vassura 20), dove si terrà la presentazione del volume “La violenza Fascista a Cotignola. Lo squadrismo del Ventennio raccontato dalle vittime”, in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea.

Le voci delle vittime della violenza fascista degli anni ’20 e ’30 risuonano ancora grazie alle testimonianze raccolte da Luigi “Leno” Casadio, partigiano e politico con l’animo da storico. Dai racconti, per la prima volta pubblicati nel volume, emergono vicende di persone comuni, non solo antifascisti militanti o dirigenti politici, divenuti oggetto delle minacce, delle percosse, delle persecuzioni fasciste.  Le testimonianze sono accompagnate da un’introduzione storica dell’avvento del fascismo a Cotignola e da una biografia di Leno.

Parteciperanno alla serata Giordano Dalmonte, curatore del volume, Giuseppe Masetti, direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea, Anna Attiliani, archivista. 
Prenotazioni al numero 0545 908826/71 o via mail a eventi@comune.cotignola.ra.it.

Il programma di iniziative proseguirà domenica 24 aprile alle 10.30 presso il Parco Luigi Guerra di Barbiano, (via Corriera/via Gobetti), dove si terrà la cerimonia di inaugurazione del pannello dedicato al pilota Luigi Guerra (Lugo 12/05/1916 – cieli di Haifa 24/04/1943).

Lunedì 25 aprile alle ore 9 dalla piazzetta Luigi Zoli, presso il campo di tiro con l’arco, partirà la camminata “Nel Senio della Memoria”. A tre anni dall’ultima volta, il 25 aprile si tornerà finalmente a calpestare gli argini del Senio, camminando in nome della libertà e della pace, contro la guerra in Ucraina e contro tutte le guerre del mondo.

La passeggiata sarà accompagnata da momenti di musica e narrazione, con pranzo nel parco di Masiera. Al pomeriggio nel parco di Rossetta ci sarà il concerto di presentazione del disco «Canzoni sul Senio».
L’evento è a cura di Primola Cotignola in collaborazione con Anpi e Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna e Provincia, con il contributo dei Comuni di Cotignola, Alfonsine, Bagnacavallo, Lugo e Fusignano. Info: www.primolacotignola.it; info@primolacotignola.it; cell 366 3734214.

Infine lunedì 25 aprile alle 11, presso la Chiesa S. Stefano di Barbiano è in programma
la Santa Messa in memoria dei Caduti officiata da Don Gabriele Bordini e a seguire la
deposizione delle corone ai monumenti e ai cippi. Le tappe del corteo sono consultabili al sito www.comune.cotignola.ra.it.

Le iniziative sono a partecipazione libera e aperte alla cittadinanza e si svolgeranno nel rispetto delle normative vigenti per il contenimento del contagio da Covid 19. Per ulteriori informazioni, contattare l’Urp del comune di Cotignola ai numeri 0545 908826/71 oppure alla mail eventi@comune.cotignola.ra.it .