In programma anche mostre e visite guidate

Giovedì 19 e venerdì 20 maggio l’European Maritime Day, evento europeo sull’economia e l’ambiente marittimo della Commissione Europea, entra nel vivo.

Di seguito gli appuntamenti delle prossime giornate tra mostre e visite guidate nell’ambito di Ravenna Seaside Events, la rassegna promossa dal Comune, con il Centro Europe Direct della Romagna, per intrattenere il pubblico internazionale e locale.

Venerdì 20 maggio è in programma l’inaugurazione della mostra “diffusa” in cinque sedi espositive Guardare Dentro (sede storica Tiro a segno nazionale Ravenna, canale Candiano, via Cavalcoli 9; Muro Setramar, canale Candiano, via Cavalcoli/via Boldrini; Appartamento ACER, via Fiume 11; Cortile ACER, via Fiume 23; Ippodromo, via Timavo 22/D). Una mostra di fotografie diffusa nel quartiere realizzata a partire dagli archivi visivi privati, con proiezioni di film di pellicole amatoriali e di famiglia inediti, visite guidate con i testimoni, podcast e una mappa geolocalizzata; a cura di Comune di Ravenna, Sguardi in Camera, nell’ambito del progetto DARE-UIA.

Tra gli appuntamenti della giornata è da non perdere l’evento Dancing Waters, spettacolo di fontane danzanti in programma alle 21.30 e alle 22.15 in Darsena di Città, ad ingresso libero.

Tante le proposte di visita guidata a cura di Ravenna Incoming: dalle classiche visite guidate ai Monumenti UNESCO, al centro storico, a Classe, a delle proposte di visita più suggestive come il Silent Play per Dante, creare il proprio gioiello a mosaico, imparare a fare i cappelletti, fare un aperitivo al tramonto con le tartarughe del Chesta, scoprire la Darsena al tramonto (tutte le proposte su www.ravennaexperience.it ).

Visitabili in Darsena di Città le navi della Marina Militare Aretusa e Aringhieri, ad ingresso gratuito.

La Nave Aretusa Unità idro-oceanografica della Marina Militare, sarà ormeggiata presso la Darsena di Città. La Nave viene impiegata per mappare il fondale marino in alto mare e nei porti italiani, per determinarne le asperità e la natura, al fine di rendere la navigazione sicura per tutti gli utenti del mare. Sarà visitabile dal 18 al 22 maggio, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, per un massimo di 15 persone ogni 30 minuti, senza prenotazione (visite a bordo consentite solo con mascherina FFP2).

La Nave Aringhieri varata lo scorso 28 ottobre è l’ultima unità entrata in servizio nella flotta Guardia Costiera, appartenente alla nuova classe “De Grazia”, dedicata proprio alla memoria del personale del Corpo che ha perso la vita nell’adempimento del proprio dovere. La nave è, infatti, dedicata alla memoria del Tenente di Vascello Roberto Aringhieri, Medaglia d’Oro al Valor di Marina, che perse la vita il 28 ottobre del 1995 mentre operava in un team ispettivo incaricato di verificare il carico trasportato da un mercantile straniero durante la guerra in ex-Jugoslavia. Costruita dai Cantieri Navali Intermarine spa negli stabilimenti di Messina, questa nave è stata realizzata grazie al cofinanziamento con fondi europei, nell’ambito del Programma Nazionale Fondo Sicurezza Interna 2014-2020 attraverso lo strumento ISF-Borders and Visa per assolvere al compito più importante che la storia e la legge affidano alla Guardia Costiera: la ricerca e il soccorso in mare. Sarà visitabile ad ingresso libero dal 18 al 22 maggio dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30.

Fino al 5 giugno Palazzo Rasponi dalle Teste ospiterà la mostra di Luca Barberini Oceandipity, a pochi mesi dall’inaugurazione della Biennale del Mosaico Contemporaneo, la città presenta uno dei più affermati giovani mosaicisti contemporanei artista apprezzato a livello internazionale soprattutto per le tematiche espressive dedicate al mare.

Fino al 22 maggio, sempre a palazzo Rasponi dalle Teste, è in programma la mostra Navi e Marinai di Lugi Tazzari e dal 16 al 31 maggio in via Zirardini sarà visibile la mostra EU4Ocean, dedicata alla sostenibilità del mare.

Fino al 22 maggio sarà visitabile anche la mostra a cielo aperto in Darsena di Città dedicata al patrimonio UNESCO e alla seconda parte della passerella che raggiungerà il ponte mobile, realizzata grazie alla collaborazione del Darsenale, che ha gentilmente concesso gli spazi esterni, l’Opera di Religione della Diocesi di Ravenna e la Direzione Museale Emilia – Romagna, che hanno autorizzato l’uso delle immagini.

Due le esperienze in motonave con la New Ghibli, sabato 21 e domenica 22 maggio e la Stella Polare, venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 (info e prenotazioni www.ravennaexperience.it ).

Due le proposte della Pro loco di Lido di Dante per gli amanti dell’alba Trekking Breakfast, camminata lungo la Foce del Bevano con colazioni e per gli amanti del tramonto Trekking Sunset, stesso percorso ma con degustazione finale (info  www.prolocodilidodidante.it ).

EMD è promosso da Commissione Europea – DG MARE- e Comune di Ravenna, con il ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile, d’intesa con regione Emilia-Romagna, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centro-Settentrionale e Camera di Commercio di Ravenna. EMD (https://ec.europa.eu/maritimeaffairs/maritimeday/index_en) è organizzato dalla Commissione Europea, Direzione Generale MARE.

Durante l’edizione 2022 dell’evento governi, istituzioni pubbliche, ONG, università e professionisti di aziende dell’Unione europea si riuniscono a Ravenna per confrontarsi sui temi riguardanti l’economia blu e l’ambiente marino, mettendo in campo soluzioni e progettualità per il futuro.

Programma completo e info: www.turismo.ra.it