Un'immagine del museo Nazionale di Ravenna (foto Shutterstock)

Al museo Nazionale e alla basilica di san Vitale, con l’opera, realizzata da “ReggioRicama”, destinata all’altare fatto collocare da papa Francesco nella cappella vaticana di san Giuseppe

L’esposizione in anteprima nazionale della “Tovaglia del pescatore”, realizzata da “ReggioRicama” per l’altare fatto collocare recentemente da papa Francesco nella cappella di san Giuseppe, situata nella basilica vaticana di San Pietro di città del Vaticano, parte da Ravenna.

Il giorno da segnare sul calendario per la presentazione dell’opera, in un incontro dal titolo “Conversazioni intorno alle mensa”, è sabato 28 maggio. Nella sala santa Chiara del museo Nazionale di Ravenna, alle 18, infatti, una delegazione reggiana ed i visitatori, ai quali arà offerto il volume a stampa realizzato per l’occasione, potranno fare un focus sugli antichi ricami e sui preziosi tessuti medievali presenti nelle sale espositive, insieme alle opere lapidee, alla base dei motivi figurativi che la “Byzantina ars” ha trasformato, a partire dagli anni Venti del secolo scorso, in meravigliosi ricami.

Come Emanuela Fiori ha evidenziato nella sua prefazione al catalogo pubblicato per l’occasione, il rapporto tra la tecnica del ricamo ed il patrimonio museale ravennate è particolarmente forte, testimoniato, in particolare, dal prezioso tessuto altomedievale conosciuto come il “Velo di Classe”.

All’incontro, al quale la delegazione reggiana, in trasferta in Romagna, ha invitato alcune famiglie ucraine giunte a Reggio Emilia a causa della guerra in corso (scopo è anche mettere in mostra che, anche l’accoglienza, è un modo per “ApparecchiaRE la mensa”), interverranno Emanuela Fiori, direttrice del museo Nazionale di Ravenna; monsignor Tiziano Ghirelli, del capitolo di san Pietro in Vaticano; don Lorenzo Rossini, dell’ufficio beni culturali dell’arcidiocesi di Ravenna; Sandra Cosmi, presidente di “ReggioRicama”, Gaia Di Blasio, della “Poliarte accademia belle arti” di Ancona; e Fernando Miele, della diocesi di Reggio Emilia. Inoltre, l’evento sarà arricchito musicalmente, nella basilica di san Vitale, Andrea Berardi all’organo; Luciano Bertoni alla viola; e Elisabetta Agostini, soprano.

In seguito alla presentazione di sabato 28 maggio a Ravenna, la tovaglia sarà in mostra a Reggio Emilia, prima di essere consegnata, venerdì 24 giugno, alle autorità Vaticane, insieme al meglio dei prodotti food reggiani destinati alle mense di Roma, assistite dalla carità del papa.

L’evento, patrocinato dalla regione Emilia-Romagna, è svolto in collaborazione col sistema musale regionale del ministero della cultura, col museo Nazionale di Ravenna, con la “Fabbrica di San Pietro in Vaticano”, con l’arcidiocesi di Ravenna-Cervia, e con la diocesi di Reggio Emilia-Guastalla.