La spiaggia di Cervia (foto da Shutterstock.com)

Domani e dopodomani, in contemporanea con lo “Sposalizio del mare”, giornate piene di visite guidate e di escursioni dedicate alla storia e alla tradizione marina

Domani, sabato 28 maggio, e dopodomani, domenica 29 maggio, il “Festival per il mare dell’Adriatico-Costa dell’Emilia-Romagna” arriva a Cervia, in concomitanza con lo “Sposalizio del mare”, andando così a proporre due giornate di iniziative e di incontri dedicati al mare e alla tradizione marinara.

Il “Festival per il mare dell’Adriatico-Costa dell’Emilia-Romagna”, che si sviluppa con eventi in programma da Goro a Cattolica, è promosso da “Delta 2000” e dall’agenzia di sviluppo locale; capofila del “Flag costa dell’Emilia-Romagna”; realizzato grazie al progetto “Cascade”, nell’ambito del programma Interreg cbc Italia-Croazia”; e cofinanziato dal fondo europeo di sviluppo regionale. Facente parte del più ampio “Adriatic seaside festival”, una rassegna diffusa nel territorio delle aree costiere adriatiche di sedici partner di progetto tra Italia e Croazia che propone cento eventi in ventiquattro località, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza del mare Adriatico, di sensibilizzare alle problematiche ambientali e di diffondere il valore culturale del mare.

Di seguito, il programma di domani, sabato 28 maggio, del “Festival per il mare dell’Adriatico-Costa dell’Emilia-Romagna”:

  • alle 15; “La marineria cervese di inizio secolo”, un incontro itinerante dedicato alla scoperta dell’antica marineria della città del sale e delle vele al terzo per la navigazione tradizionale recuperate e restaurate. Il percorso comincerà dalla saletta panoramica dell’antica torre san Michele di Cervia, poi farà tappa al “Musa”, il museo del sale, così da ripercorrere l’importante ruolo del sale per la città, e, infine, proseguirà lungo il porto canale, in modo da mettere a confronto le caratteristiche delle imbarcazioni storiche e di quelle attuali dedite alla pesca e alla molluschicoltura. Tutti i piccoli partecipanti riceveranno l’album delle vele, in maniera da esercitarsi a riconoscere i diversi disegni e i colori delle marinerie
  • alle 19; il “Tramonto in salina”, con un’esperienza unica che, dal centro visite della salina di Cervia, proporrà una passeggiata nella suggestiva cornice della salina al calare del sole, accompagnati da una guida ambientale, per visitare e per conoscere un’oasi naturale di grande valore e tradizione

Di seguito, il programma di dopodomani, domenica 29 maggio, del “Festival per il mare dell’Adriatico-Costa dell’Emilia-Romagna”:

  • alle 9; “Leggere il mare”, un percorso guidato lungo la spiaggia libera di Cervia, tra il bagno Ben ed il bagno Oba Oba, nel lungomare “Deledda”, per osservare, ascoltare, toccare e sperimentare il “paesaggio mare”. Con una tecnica di ascolto attivo dell’ambiente marino, sarà possibile riconoscere gli elementi naturali e antropici che vanno a costituire l’ecosistema marino. Inoltre, i più piccoli, potranno utilizzare gli oggetti ritrovati lungo la spiaggia per costruire, assemblando in maniera creativa, un’opera effimera come messaggio di sensibilizzazione per la tutela del mare; con l’opera che, prima di venire smontata, sarà fotografata
  • alle 11; “Cervia, fra storia e tradizione in compagnia di Jack Salino”, una visita guidata per famiglie, cittadini e turisti in compagnia del pirata Jack Salino. Si andrà nei luoghi legati alla marineria, visitando il vecchio borgo dei pescatori, in cui si trovano l’antico faro ed il mercato del pesce, poi il porto canale, successivamente la torre san Michele, in seguito i magazzini del sale, e infine la città di Cervia vecchia

Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.deltaduemila.net/events/; mentre, per prenotarsi agli eventi è necessario telefonare al 340 1739381 o inviare una mail all’indirizzo [email protected].