Si parlerà di disabilità, lotta alla violenza contro le donne e alle mafie

Tre appuntamenti che uniranno il teatro a tematiche sociali e civiche di grande rilevanza sono in programma quest’autunno al Teatro Goldoni grazie alla proposta di numerose associazioni coordinate da Anpi Bagnacavallo. Si parlerà di disabilità, lotta alla violenza contro le donne e alle mafie con tre spettacoli che hanno l’obiettivo di suscitare una riflessione collettiva attraverso il teatro e la musica.

Si inizierà giovedì 27 ottobre alle 21 con “Io – La rinascita”, spettacolo portato in scena dalla compagnia teatrale “Il giullare” di Trani, composta da 16 attori con e senza disabilità. Lo spettacolo, per la regia di Marco Colonna, è risultato vincitore alla rassegna nazionale sul teatro di inclusione “Fuori Misura”.

«“Io – La rinascita” – spiegano dalla compagnia teatrale – racconta un intreccio di storie, vissuti ed emozioni che si incontrano, un monologo in bilico fra follia e poesia, musica e parole, riflessione e reazione; una linea sottile fra teatro e autobiografia, un margine fra vita e arte che ci pare oggi particolarmente denso di possibilità. La malattia mentale è ancora oggi, purtroppo, un tabù, alcune patologie sanno suscitare il sospetto, la diffidenza, la paura, anche se certi vissuti sono solo apparentemente distanti e lontani da quelli dei cosiddetti “normali”. Perché loro cambiano le cose.»

Lo spettacolo, con ingresso a offerta libera e prenotazione su Eventbrite, sarà preceduto, alle 17 al Ridotto del Goldoni, da una tavola rotonda dal titolo “Disabilità, lavoro, integrazione sociale: un problema o un’opportunità?”.

Le iniziative sono organizzate in collaborazione con l’associazione Spazio 104 Insieme di Ravenna.

Si proseguirà poi venerdì 25 novembre, in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, quando sul palco del Goldoni salirà Valentina Ferraiuolo, per un concerto ispirato al progetto “Tamburo rosso”, nato nel 2012 da un’idea dell’artista per creare un dibattito attivo e partecipato sul tema della violenza nei suoi molteplici aspetti.

L’ultimo evento, in programma domenica 18 dicembre, vedrà come protagonista l’attrice Ottavia Piccolo, che a Bagnacavallo porterà il suo spettacolo “Cosa nostra spiegata ai bambini”, testo di Stefano Massini, in occasione delle manifestazioni per l’anniversario della Liberazione. Ottavia Piccolo sarà accompagnata dall’orchestra multietnica di Arezzo.

Le iniziative hanno il patrocinio del Comune. Queste le associazioni coinvolte nel progetto assieme ad Anpi Bagnacavallo: Aido, Arci, Auser, Avis, Cgil e Spi-Cgil, Villanordic, Demetra e Spazio 104 Insieme.

Maggiori informazioni:

Anpi Bagnacavallo – 389 0003321

bagnacavalloanpi@gmail.com – Facebook @bagnacavalloanpi