Zucca di Halloween (foto di repertorio)

Tutti gli appuntamenti in programma sono gratuiti e ad accesso libero

“Dopo due anni torniamo a festeggiare halloween – spiega il vicesindaco Pasquale Montalti – ma volutamente abbiamo deciso di non chiamare in questo modo la manifestazione, bensì con un nome giocoso. Ci rivolgiamo infatti a bambini e adolescenti, come abbiamo già fatto con i Mercoledì sotto le stelle, nella convinzione che siano tra coloro che più hanno subito le restrizione del periodo della pandemia”.

Lunedì 31 ottobre 2022

Dalle 16.30 alle 23 la Rocca Estense si trasforma in un grande teatro a cielo aperto, con un super tenebroso programma tutto gratuito fatto di letture animate, musica e installazioni, laboratori di disegno, pupazzi, spettacoli di burattini e visite guidate di quasi paura nel giardino pensile.

Una festa imperdibilissimissima dentro al castello per le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi, e i grandi accompagnati… insieme a un illustre esploratore, bell’uomo e gran visir della serata, il celebre e inarrestabile Fabio Pignatta, coadiuvato per l’occasione specialissima dal maestro e ciambellano di corte Rodolfo Santandrea.

“Quella di lunedì sarà una festa con un obiettivo squisitamente culturale perché permetterà di scoprire una parte importante della storia di Lugo – sintetizza l’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati – . Un’opportunità per scoprire e vivere la Rocca, con il suo giardino e gli altri spazi, in una dimensione assolutamente particolare e unica”.

Programma:

Sala Baracca [letture]

Letture animate a cura della Biblioteca Trisi sezione ragazzi

ore 16.30 -17.30 -18.30 (durata 30 minuti ciascuna)

Giardino pensile della Rocca [teatro vivente & visite guidate]

Visite guidate a cura del Museo Baracca e Ufficio Eventi con la straordinaria partecipazione degli illustri e antichi amici Franz, Gioacchino, il conte cavaliero Uguccione della Faggiuola, Frida e forse Diego, un futurista, molti scheletri danzanti e altri simpatici, macabri e misteriosissimi personaggi che potrete incontrare, o anche solo vedere con la coda dell’occhio, nel buio e tra il verde.

ore 17 – 18 – 19 (durata 30 minuti circa)

Corte interna [microspettacoli, animazione & musica]

Questo è la piazza, il centro e cuore della festa governato dal grandissimo Fabio Codazzi Pignatta e dalla sua sposa, la principessa R, insieme al tenore Rodolfo Gioacchino Santandrea Pantalone e i suoi musici.

Guardatevi bene intorno e siate guardinghi, che non mancheranno sorprese e, se non avete troppa paura, qui potrete gustare un’ottima cioccolata calda, e mangiare lo zucchero filato mentre ballate spaventosi balli di gruppo o ascoltate rilassanti e malinconici concerti sotto le stelle di Lugo a novembre.

E qui potrete anche incontrare e giocare insieme al Collettivo Dolce Vita, un nuovo gruppo di ragazzi che frequentano l’ultimo anno del Liceo Artistico di Ravenna e il primo anno di Università, e che vi aspettano tra disegni e pupazzi, laboratori, costumi e bestiari e altre fantastiche invenzioni di cui non vogliamo svelare troppo, se non i loro nomi: Giulia, Gioele, Enea, Nicolò, Gianmarco, Giovanni.

Torre del Soccorso [laboratori di disegno]

Ore 17 Come creare un mostro fantasioso partendo dal vostro compagno grazie a una scatola misteriosa

a cura di Gioele e Giovanni del Collettivo Dolce Vita (durata 30 minuti circa)

Ore 18

Atlante de li mostri illustri

Laboratorio di disegno con Massimiliano Fabbri (durata 45 minuti circa)

Salone Estense [burattini]

Ore 21 Il cane infernale / Teatro Medico Ipnotico

Burattinaio: Patrizio Dall’Argine

Assistente : Veronica Ambrosini

Burattini, scene, costumi: Patrizio Dall’Argine, Veronica Ambrosini

“Desideriamo utilizzare una festa molto sentita da bambini e ragazzi per abituarli, anche, alla bellezza – spiega il direttore del Museo Baracca Massimiliano Fabbri -. Per questo abbiamo organizzato il programma nella Rocca Estense, l’edificio simbolicamente più importante di Lugo. Vorrei sottolineare la partecipazione del collettivo Dolce Vita perché un gruppo di ragazzi, anche lughesi, provenienti dal liceo artistico di Ravenna o dal primo anno di università disegna una mappa di proposte lunga tutta l’iniziativa in cui sono coinvolti come animatori ed educatori, proponendo laboratori, micro spettacoli e performance. Un programma che si affianca a quello più ampio che coinvolge professionisti del settore, capaci di mettersi in ascolto del luogo”.

Tutti gli appuntamenti in programma sono gratuiti e ad accesso libero.

Per le letture animate, le visite guidate e lo spettacolo è consigliata la prenotazione.

Per accedere alle visite guidate (che sono fatte al buio) è necessario essere muniti di torce elettriche.

Prenotazioni al numero 0545/38558 o scrivendo una email a trisiragazzi@comune.lugo.ra.it