Definita anche la serata di Capodanno, torna il concerto con Nada e, in apertura, il rapper Moder, in quella che è stata pensata come una serata per tutti

Come tradizione il Natale a Lugo entra nel vivo l’8 dicembre.

Il giorno della festa dell’Immacolata è quello in cui si accendono l’albero di Natale nel centro del Pavaglione e le luminarie per le vie del centro. Un pomeriggio con tanti appuntamenti che vede, già dal mattino, la presenza sotto le logge del Pavaglione dei Mercatini “Lugo Dona” a cura della Pro Loco che si svolgono anche sabato 10, 17 e quello della vigilia di Natale.

Il programma di appuntamenti tra il centro e le frazioni è frutto dell’unione tra gli eventi che sono organizzati direttamente dal Comune e quelli proposti dalle associazioni che hanno partecipato all’avviso pubblico proposto dall’Amministrazione e per questo hanno ricevuto un contributo. Un modo per far diventare il Natale diffuso e condiviso sostenendo il ricco tessuto dell’associazionismo cittadino.

Le luminarie in centro sono installate grazie al consorzio In Bassa Romagna che ha ricevuto un contributo, sempre nell’ambito di questo avviso pubblico, al quale ha affiancato risorse proprie che verranno utilizzate anche per eventi di animazione. L’estensione delle luminarie è più contenuta rispetto al passato in relazione alla necessità di contenere la spesa energetica e anche l’albero di Natale, donato da Romagna Acque, vuole dare un messaggio di risparmio e di divertimento. Grazie alla collaborazione di alcuni docenti del Polo Tecnico con l’azienda G.E.F l’illuminazione dell’albero sarà garantita da una luce base rinforzata da altre luci che si possono azionare con una speciale bicicletta dinamo.

Definita anche la serata di Capodanno, dopo due anni di assenza a causa delle restrizioni per il covid torna il concerto la sera del 31 dicembre. A esibirsi, sul palco montato davanti al Monumento di Baracca, la grande Nada e, in apertura, il rapper Moder, in quella che è stata pensata come una serata per tutti.

Moder – alias di Lanfranco Vicari – nasce a Ravenna nel 1983. Dai primi anni novanta segue il rap italiano, da inizio 2000 fonda il gruppo Il Lato Oscuro della Costa, che attualmente gestisce anche il CISIM centro internazionale studi e insegnamenti mosaico a Lido Adriano, un luogo di incontro, confronto e partecipazione alla vita sociale e culturale di una comunità.

Nada, grande artista e voce conosciutissima è impegnata in questi mesi con la sua band nel tour dopo l’uscita dell’ultimo album “La paura va via da sé se i pensieri brillano”.

Non ci saranno i fuochi d’artificio, una decisione condivisa dalla giunta in primis per garantire tranquillità agli animali. Non ci sarà la pista del ghiaccio, troppo energivora. Il vicesindaco Pasquale Montalti ha fornito qualche dato “quest’anno la stima per l’energia della pista era stimata in 10 mila euro, quasi il doppio dello scorso anno mentre sicuramente sappiamo che dovevamo utilizzare 150 metri cubi di acqua che non sarebbero stati riciclati in nessun modo”.

“Ringrazio tutte le realtà che hanno partecipato al nostro avviso pubblico, elemento di grande novità di quest’anno, e hanno avuto la volontà di arricchire il programma – ha detto il sindaco Davide Ranalli – dopo due anni e seppur in un contesto reso difficile dalla crisi energetica ci siamo fatti trovare pronti per costruire un programma importante e facendo scelte di sobrietà per essere coerenti con i nostri provvedimenti”.

L’assessore alle Attività Produttive Luciano Tarozzi ha ringraziato le associazioni di categoria per aver partecipato all’avviso pubblico tramite il consorzio In Bassa Romagna e aver fornito un apporto determinante alla realizzazione del cartellone.

Proiezioni rossiniane

In omaggio a Giochino Rossini, che a Lugo visse due anni dal 1802 al 1804, fondamentali per la sua crescita musicale, vengono organizzate proiezioni quotidiane. Durante il periodo natalizio, dall’8 dicembre al 6 gennaio, due proiezioni ricorderanno la figura di Rossini grazie a disegni, ritratti e frasi tratte dalle sue arie più famose: saranno visibili sul fronte del Teatro Rossini e sulla facciata di Crédite Agricole che affaccia su largo della Repubblica, all’istituto di credito va un sentito grazie da parte dell’Amministrazione.

Tornando al calendario del cartellone natalizio, come detto si parte l’8 dicembre in centro storico con diverse iniziative gratuite per grandi e piccoli.

Ad accompagnare l’accensione di albero e luminarie sono “I Musicanti di San Crispino”, concerto itinerante di ottoni romagnoli che suona un repertorio dalla musica tradizionale romagnola alle sigle dei telefilm, passando per il sudamericano, gli anni ’60, il funky di New Orleans, la tarantella, il dixie, il reggae, lo ska, ma con un occhio sempre puntato verso i Balcani. Poco prima dell’accensione arriva al Pavaglione la Xmas Run della Polisportiva Stuoie.

Nella stessa giornata a Passogatto c’è “E marché di sabado” con un concerto di zampognari, a San Potito la cornamusa di Terenzio Tabanelli per Natale è gioia e a Voltana l’accensione dell’ormai tradizionale albero all’uncinetto.

Altro giorno importante è sabato 10 dicembre con varie animazioni in centro. Sotto le logge del Pavaglione dal mattino i mercatini di Pro Loco e Vinyl Brulè a cura dell’associazione 12Pollici. Al pomeriggio, dalle 16.30, la performance di The Big Violinist.

Una maestosa e scenografica dama con la sua grande gonna illuminata, incanterà il pubblico suonando il violino dal vivo, proponendo un repertorio vastissimo che spazia tra i diversi generi musicali: dalla musica classica a famosi brani pop e alla musica da film. Per l’occasione non mancheranno le più belle e rappresentative canzoni natalizie.

Nelle frazioni a Bizzuno ci sono gli spettacoli e gli intrattenimenti “Natale di luci e solidarietà” e a San Potito si crea con i bambini l’albero di Natale.

Domenica 11 dicembre è il giorno del concerto di Natale di Lugo Music Festival nella chiesa della Collegiata mentre il pomeriggio di Passogatto è con Fabio Galiani e le ocarine del Delta, a San Potito coro Gospel e cena degli auguri.

Sabato 17 dicembrearriva Il Natale in Camper in piazza Mazzini grazie all’associazione Lugo in Camper e ai mercatini si fa vivo Babbo Natale. Il presepe vivente, a cura di AVSI, prende forma nel pomeriggio in piazza Trisi. Tra sabato 17 e domenica 18 eventi a San Berbardino, Bizzuno, San Lorenzo e Voltana.

Lunedì 19 dicembre è la volta del 58° concorso Presepi città di Lugo organizzato da Acli

Per la vigilia di Natale, sabato 24 dicembre, in centro arriva Accademia Creativa e presenta lo spettacolo itinerante con trampoli “Bianche Presenze”. Due danzatrici vestite da bianche farfalle, eteree ed eleganti, con costumi luminosi resi unici in Italia, grazie all’utilizzo di ricercata tecnologia led a luce calda. Le dame sui trampoli sono accompagnate da un carro luminoso che trasporta leggere musiche nell’aria. A seguire il “Fire Show”, uno spettacolo di fuoco e luce di forte impatto visivo grazie all’uso di pirotecnica teatrale e costumi luminosi.

Eventi anche a San Lorenzo con Babbo Natale per il paese, Passogatto, Villa San Martino, Voltana con la distribuzione casa per casa dei regali ai bambini da parte di Babbo Natale.

Il 26 dicembre, come tradizione, la Festa dello Sport al palazzetto di via Sabin è l’occasione per la città di premiare i suoi piccoli e grandi campioni.

L’associazione gemellaggi Adriano Guerrini propone un interessante doppio appuntamento: Natale con i gemelli, il 22 e 29 dicembre. E’ l’occasione di conoscere come trascorrono le festività natalizie le città gemellate con Lugo.

Il cartellone si conclude il 6 gennaio con una giornata dedicata… ovviamente alla Befana!

Nelle domeniche di dicembre il centro è animato anche con la Fiera di Natale, il mercato delle grandi occasioni che si svolge dalle 8 alle 20 con appuntamenti già da domenica 4 dicembre, 11 e 18 (con mercato dell’antiquariato).

Delle attività natalizie fa parte anche la serie di visite guidate nel giardino pensile della Rocca. “Ritorno al giardino. Verdi percorsi culturari all’interno della Rocca Estense” è la proposta del Comune che si è aggiudicato il contributo regionale nell’ambito del progetto della Vivi il Verde. Il calendario e le modalità di prenotazione verranno comunicati a breve.