(Shutterstock.com)

Domenica 18 dicembre, durante il pranzo sociale, la federazione ha annunciato di aver terminato le attività del 2022, ma ha già presentato i piani per il nuovo anno, con varie escursioni in programma

Col pranzo sociale di domenica 18 dicembre, la “Fiab Ravenna”, in una nota, annuncia di aver concluso le attività del 2022. Anche quest’anno, la “Federazione italiana ambiente e bicicletta” chiude con soddisfazione per le tante iniziative portate avanti, partecipate e gradite dai soci e dalla cittadinanza. Nella nota, infatti, la “Fiab Ravenna”, ringrazia tutti per l’anno trascorso insieme, soci, amici, curiosi, chi si è già iscritto alla nostra associazione, e chi ci segue, comunque, con interesse.

L’incontro di domenica scorsa, tra l’altro, prosegue la nota, è stato anche l’occasione per presentare il nuovo programma escursioni del 2023. Ogni sabato del nuovo anno è prevista una ciclo-escursione e, inoltre, per due weekend sono in programma uscite in bici su ciclovie importanti, anche fuori dalla regione, note ai cicloturisti per la bellezza dei paesaggi che attraversano. In giugno, infatti, è prevista un’escursione di due giorni a Cusercoli; mentre, in settembre, è in programma un’uscita lungo la ciclovia del sole, dal Brennero a Verona. Nel programma della “Fiab”, invece, sarà possibile consultare le escursioni serali infrasettimanali nelle sere d’estate, l’esperienza unica della notturna per pedalare nella notte, e anche qualche uscita più impegnativa per le gambe più allenate. Non mancheranno, come sempre, gli eventi aperti a tutta la cittadinanza legati alle iniziative di “Fiab Italia”, come la giornata mondiale della bicicletta, come la giornata del cicloturismo, come “Bimbimbici”, e come le pedalate di impegno civile, in programma l’8 marzo in occasione della giornata della donna, il 25 aprile con l’iniziativa dal titolo “Resistere, pedalare, resistere”, e il 25 novembre, con le panchine rosse per la giornata contro la violenza sulle donne.

Inoltre, continua la nota, prosegue la collaborazione della federazione con  “Citt@ttiva” e con le sue importanti iniziative sul territorio, tra cui “Sguardincamera”, “CineSpeyer”, “Farini social week”, e tutto ciò che sarà organizzato dall’organizzazione.

Non manca, infine, la ciclostorica di Ravenna-Cervia, sedicesima tappa del calendario del Giro d’Italia d’epoca, il circuito che racchiude le più importanti ciclostoriche d’Italia, conclude la nota. 

Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.fiabravenna.it