Un campo di mais (foto di repertorio shutterstock)
Un campo di mais (foto di repertorio di Shutterstock)

Il seminario “Comunità Europea. Funzionamento, criticità e prospettive per il settore agricolo” è promosso dall’Impresa Familiare-Fiiaf di Confagricoltura Ravenna

Sarà una lezione sull’Europa destinata ad approfondire tutti gli aspetti della strategia comunitaria in ambito agricolo, i fondi messi a disposizione delle imprese nel quadro della nuova PAC, i meccanismi che si celano dietro la grande macchina che di fatto guida e governa la nostra agricoltura.

L’appuntamento è per lunedì 16 gennaio 2023, alle ore 18.15, presso il ristorante La Campaza di Fosso Ghiaia, nel Ravennate, con il convegno-seminario “Comunità Europea. Funzionamento, criticità e prospettive per il settore agricolo”, promosso dall’Impresa Familiare-Fiiaf di Confagricoltura Ravenna.

Cristina Tinelli, responsabile Relazioni Istituzionali Internazionali/Ue di Confagricoltura e Patrick Pagani, direttore del COPA-COGECA ossia l’associazione delle organizzazioni professionali agricole europee, risponderanno alle domande di Anna Gagliardi, capo ufficio stampa di Confagricoltura nazionale.

«I timori sono tanti e altrettanti i nodi da sbrigliare – spiega Danila Massaroli, vice presidente nazionale nonché responsabile provinciale della Fiiaf – le misure ambientali previste dall’Ue (strategia Farm to Fork), che prevedono tagli importanti all’utilizzo di fitofarmaci indispensabili per la lotta ai parassiti e alle malattie, il percorso di transizione verso forme di energia pulita e sostenibile – biogas, biometano e fotovoltaico – che vede le aziende agricole protagoniste della nuova svolta agro-ecologica di contrasto al cambiamento climatico. L’evento servirà ad avvicinare un po’ di più gli agricoltori alle politiche dell’Unione Europea».