cade domenica 22 gennaio e dà inizio all’Anno del Coniglio

A Lugo si torna a festeggiare il Capodanno cinese con una serie di appuntamenti che coinvolgono la Biblioteca Fabrizio Trisi e l’Associazione Gemellaggi e con la collaborazione della mediatrice culturale Hui Jiang. In città esiste una consolidata tradizione vista anche la relazione d’amicizia che dal 2010 lega la città cinese di Ta’ian con Lugo. Il Capodanno cinese nel 2023 cade domenica 22 gennaio e dà inizio all’Anno del Coniglio. Le celebrazioni iniziano il 21 gennaio (vigilia di capodanno) e continuano fino al 5 febbraio (data della Festa delle Lanterne), per un totale di 16 giorni di festa. Le vacanze ufficiali nel 2023 vanno dal 21 gennaio al 27 gennaio. A Lugo la comunità cinese conta 342 residenti al 31 dicembre scorso secondo i dati statistici della Provincia.

Quest’anno la biblioteca, dopo aver accolto una donazione di libri per adulti e bambini provenienti da Ta’ian, ha deciso di approfondire la conoscenza delle tradizioni e della cultura cinese con una mostra dei materiali che nel tempo sono stati donati alla città di Lugo. Si tratta di oggetti tradizionali d’uso comune nella cultura cinese, decorazioni in legno intagliato, rotoli illustrati, abiti, e le tradizionali Jianzhi (o paper-cut): decorazioni realizzate su carta finissima nella quale viene ritagliato un motivo ornamentale, diventate patrimonio intangibile dell’Umanità Unesco. 

“Queste iniziative nascono dal desidero dell’amministrazione e di Tai’an, città con cui abbiamo un patto di amicizia dal 2010, di riprendere i rapporti attraverso la riscoperta della propria cultura e tradizione – ha spiegato l’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati -. Dopo una proficua riunione lo scorso ottobre anche assieme all’associazione gemellaggi, Tai’an ha deciso di inviarci libri in cinese, che abbiamo accolto con grande piacere alla Trisi, e oggetti della tradizione messi in mostra in biblioteca e che potranno essere condivisi con le scuole. Grazie all’Università per adulti e all’Associazione Gemellaggi siamo riusciti ad organizzare diversi eventi dando così spessore al rapporto culturale e all’approfondimento della cultura cinese”.

La mostra sarà inaugurata lunedì 23 gennaio alle 17.00 e sarà accompagnata da letture ad alta voce e da un laboratorio di decorazioni di buon augurio in onore del Coniglio, il segno zodiacale cinese che caratterizza l’anno che inizia.

Sempre nella sera del 23 gennaio, l’Associazione Gemellaggi e l’Università per adulti di Lugo organizzano il cenone tradizionale di Capodanno presso il Ristorante Sushi Tequila a Sant’Agata sul Santerno.

Il secondo appuntamento in biblioteca è giovedì 2 febbraio alle 17. Anche in questo caso, alle letture per bambini in italiano e cinese seguirà un laboratorio. Questa volta sarà dedicato alla realizzazione delle tradizionali lanterne di buon auspicio che vengono fatte volare durante la Festa delle Lanterne, momento che segna la fine ufficiale del periodo del Capodanno Cinese.