Folta cornice di pubblico al Circolo PRI

Con una folta cornice di pubblico si svolta nel pomeriggio di giovedì al Circolo PRI di San Michele la celebrazione del 175° Anniversario della Repubblica Romana, quel 9 Febbraio che per i repubblicani e gran parte della popolazione rappresenta una data indelebile nella storia costituzionale laica e mazziniana ed in quella patriottica per la Repubblica. Tutti i relatori hanno sottolineato come sia necessario divulgare nella realtà odierna gli impegni morali ed i principi di libertà ed autodeterminazione dei popoli con coraggio ed abnegazione, tanto più a fronte di conflitti che minano il diritto alla piena espressione popolare, come accade in Medioriente ed in Ucraina, per la salvaguardia degli stessi impegni sanciti ieri dalla Repubblica Romana.

A partire dall’intervento iniziale di Giannantonio Mingozzi ed in seguito da quelli Valeria Masperi, Sauro Mattarelli, del giornalista Stefano Folli e del segretario regionale del PRI e vicesindaco Eugenio Fusignani tutti hanno concordato nello sforzo di rendere partecipe le nuove generazioni, le istituzioni, le  imprese e la scuola all’insegnamento di quella prima Costituzione oggi pienamente valida nel difficile contesto civile e politico che vive il nostro Paese. Prima del dibattito la Banda Municipale ha eseguito l’Inno di Mameli ed i brani più noti del Risorgimento.