Si terrà da giovedì 7 a domenica 10 marzo nel centro cittadino

Da giovedì 7 a domenica 10 marzo a Cotignola ci sarà la 573esima edizione della Segavecchia.

La giornata di apertura è giovedì 7 marzo. Alle 10.30 in piazza Vittorio Emanuele II arriva la Segavecchia accompagnata dai bambini della scuola primaria di Cotignola; sempre alle 10.30 presso l’ex pasticceria (corso Sforza 70) c’è il laboratorio con esposizione a sostegno del progetto Viva Vittoria, una coperta a tante mani fatta d’amore e solidarietà. Alle 14.30 c’è il rogo della «Vecchina» a cura della scuola dell’infanzia «Il Grillo parlante» di Barbiano, alle 18 presso l’ex erboristeria (corso Sforza 41) inaugura la mostra Guardare e vedere le differenze.

Venerdì 8 marzo dalle 16.30 alle 18.30 presso la Scuola arti e mestieri c’è La collana del tempo, laboratorio di perle, intrecci e nodi in cartapesta. Gratuito e a iscrizione obbligatoria: postaselvatica@gmail.com. Alle 19 dalla piazza parte la camminata Le donne fanno strada in cumpagnéja d’la Vëcia. Alle 20 in piazza le Femme Folk in concerto.

Sabato 9 marzo alle 10 alla biblioteca Varoli c’è Storie ribelli, letture per bambini dai 4 ai 6 anni. Si prosegue in piazza con due giochi di ruolo: alle 16 c’è Segavecchia Escape, adatto a famiglie e bambini dagli 8 anni (5 euro a giocatore), mentre alle 18 c’è City Escape – La leggenda del Passatore (10 euro a giocatore), squadre da 2 a 8 giocatori. Info e prenotazioni: gliacchiappazug.com 3496399258 solo Whatsapp. Alle 17 a palazzo Sforza inaugura Salve, mostra personale di Christian Holstad, a cura di Gioele Melandri. La giornata si chiude alle 20.30 in piazza con il concerto Balcania mia della piccola orchestra Ochtopus.

Il clou della festa è domenica 10 marzo:alle 11 dal piazzale della Pace parte il corteo storico verso la collegiata di Santo Stefano, per la partecipazione alla messa. Alle 15.30 in piazza è in programma il corso mascherato della Vecchia con gruppi a piedi, accompagnati dal Gruppo folkloristico dozzese, passeggiata storica con figuranti, musici e sbandieratori della contrada del Ghetto di Lugo. Alle 17 c’è la premiazione dei gruppi a piedi, mentre alle 17.30 è previsto il lancio della bambolina, la lettura della sentenza e il tanto atteso rogo della Vecchia.

Tutte le sere dalle 19 stand gastronomico,anche da asporto,in piazza Mazzini (domenica anche a pranzo e la sera dalle 18), dovesi potranno gustare cappelletti al ragù di carne, orecchioni burro e salvia, garganelli alla zingara, polenta al ragù, curzùl con lo scalogno; cosciotto di castrato, coste di maiale in graticola con contorno (solo venerdì e sabato), salsiccia, stufato di pecora con patate, patate fritte, verdure gratinate, piadina, tagliere misto con affettati, pizza fritta e formaggi; ciambella, tortelli, torta della nonna; il tutto innaffiato da vino rosso dolce, sangiovese e trebbiano.

Nuova posizione per la rete di imprese Cotignola Invita: quest’anno La Torre Viola è in corso Sforza 71, nei locali dell’ex profumeria, nelle giornate di venerdì, sabato, domenica con cibo, vino, cocktail e e djset.

Nel giardino di Casa Varoli lo spazio per i giovani con lo stand E pastrocc, con aperitivi e dj set.

Passando alle mostre, si segnala la personale di Claudio Montini – The End. Paesaggio con dolcissima fiera, presso l’ex ospedale Testi (via Roma 8). Durante la festa sarà visitabile giovedì 7 dalle 18 alle 22, venerdì dalle 16.30 alle 22, sabato dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 22, domenica 10 marzo dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30.

Tutti i pomeriggi sotto i portici della collegiata Santo Stefano, pesca di beneficenza. Il ricavato andrà a favore delle opere parrocchiali.

La 573esima edizione della Segavecchia è organizzata dalla Pro loco di Cotignola con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cotignola e la collaborazione di Cotignola Invita. Per ulteriori informazioni, scrivere a prolococot@tiscali.it.

Maggiori informazioni sul programma sono disponibili sul sito www.comune.cotignola.ra.it.