Quattro giorni di appuntamenti con gastronomia, spettacoli e intrattenimento per tutte le età

Lavezzola è pronta a festeggiare con la 41esima edizione della Sagra della porchetta e del tortellino, che torna come appuntamento primaverile da giovedì 16 a domenica 19 maggio

Da quattro decadi, Lavezzola nei giorni della sagra ospita circa 10mila visitatori, offrendo loro delle mostre nella zona del vecchio borgo del paese, un luna park per i più piccoli, dimostrazioni sportive, eventi musicali, una zona giovani dove poter ascoltare musica e bere qualcosa in compagnia (il «Porquito cocktail bar»), ma soprattutto tante specialità gastronomiche, dove a farla da protagonista sono i tortellini e la porchetta, cotta da 40 anni nello stesso camino nel bel mezzo della festa.

Giovedì 16 maggio anteprima della sagra con l’hamburger party e musica con i Reverse (per la serata di anteprima non saranno disponibili porchetta e tortellini, ma hamburger, patate fritte, piadina con affettati e tre tipologie di birra).

Venerdì 17 maggio mercatino degli hobbisti, sfilata di majorettes, antiche danze popolari in borgo e musica con i Flints in piazza Mazzini.

Sabato al mattino raduno cicloturistico lavezzolese, dalle 9 apertura del Porky’s Bar con bomboloni, poi dopo pranzo alle 13.30 spettacolo per bambini presso lo stand gastronomico, al campo sportivo la partita «Piazza contro Buca» e la sera in piazza il concerto dei Gem Boy.

La festa chiude domenica con una gara di pesca amatoriale al mattino all’agriturismo Massari, raduno di auto e moto d’epoca dalle 9, caccia al tesoro per i bambini alle 15 e a seguire laboratorio creativo nel giardino della parrocchia; dalle 19 mercatino degli hobbisti, la mostra di quadri «Borgottiana» e la sera lo spettacolo «A sla pasen’ a treb» a cura della compagnia teatrale Gad – Città di Lugo; dalle 21 danze popolari in borgo e infine tombola in piazza con un montepremi di 1500 euro.

Lo stand gastronomico e i tre bar-ristoranti della sagra (Porquito con musica tutte le sere, Pork&Chips, Porky’s) rimarranno aperti tutte le sere dalle 19, sabato e domenica anche a pranzo (dalle 11 per asporto tortellini e porchetta, dalle 12 per pranzo sul posto).

Villa Verlicchi rimarrà aperta per consentire la visita delle mostre allestite «Di latte. Di sangue» e «Di/segni Di/spersi» venerdì 17 maggio dalle 21 alle 23, sabato 18 maggio dalle 16 alle 18.30, domenica 19 maggio dalle 10.30 alle 13 e dalle 21 alle 23.

L’associazione culturale Crac propone inoltre per la giornata di sabato una visita guidata alle 16 e due laboratori alle 16.30: «Il respiro della farfalla», esperienze di trasformazione per adulti con Rosa Banzi, e «Vedo e creo come l’artista», esperienza di disegno per bambini con Antonio Caranti, ispirato dalle opere in mostra. I laboratori durano 90 minuti; iscrizioni al 340 0748203, informazioni al 347 2695502.

La Sagra della porchetta è organizzata dall’associazione Sagra lavezzolese con il patrocinio e il contributo del Comune di di Conselice. I fondi raccolti dalla festa saranno devoluti allo Ior. Per ulteriori informazioni, visitare la pagina Facebook «Sagra della porchetta».