La mostra, con opere realizzate dagli studenti del liceo artistico “Torricelli-Ballardini” di Faenza, sarà visitabile da sabato 1 a giovedì 6 giugno

Venerdì 31 maggio, nella chiesa di Santa Maria dell’Angelo di Faenza, alle 19, è in programma l’inaugurazione della mostra dal titolo “Fuga in Egitto, riflessioni contemporanee”, alla presenza di Massimo Isola, sindaco della città manfreda, con l’esposizione di quarantotto opere ceramiche realizzate dalle classi terze del liceo artistico “Torricelli-Ballardini” di Faenza.

L’esposizione, organizzata in collaborazione col museo diocesano di Faenza e realizzata all’interno di un percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento, rimarrà aperta da sabato 1 giugno a giovedì 6 giugno (tranne lunedì 3 giugno), dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Scopo dell’iniziativa è mettere in luce le riflessioni contemporanee di giovani artisti sulla fuga in Egitto, tema sacro importantissimo per la storia dell’arte occidentale. L’argomento viene indagato ed esplorato con letture ampie e con interpretazioni, che vanno da temi sociali a temi religiosi, senza escludere aspetti psicologici e corporali.

Per maggiori informazioni è necessario inviare una mail all’indirizzo davide.rava@liceotorricelli-ballardini.edu.it.