Al centro Quake di Ravenna, in occasione della seconda serata della rassegna cinematografica che unisce film ad assaggi di cucine dal mondo

Martedì 11 giugno, al centro Quake di Ravenna, è in programma la seconda serata di “CineSpeyer”, rassegna cinematografica gratuita dedicata sia a ragazzi che ad adulti, organizzata a Ravenna da CittAttiva, promossa dalla stessa CittAttiva e da Villaggio globale cooperativa sociale nell’ambito del festival delle culture, e col contributo di Romagna acque, che unisce film ad assaggi di cucine dal mondo. Alle 19, con l’associazione “Romania mare”, saranno offerti assaggi e storie dalla Romania; mentre, alle 20, sarà proiettato “Contro l’ordine divino”, film di Petra Biondina Volpe.

Ambientata, nel 1971, in Svizzera, la pellicola narra la storia di Nora, una giovane madre e casalinga. La campagna elvetica non è colpita dai disordini sociali che il movimento del Sessantotto si porta dietro, e neanche la vita di Nora ne risente. Lei, infatti, è una donna tranquilla, amata da tutti. Il tutto fino a quando inizia a battersi pubblicamente per il suffragio femminile, diritto acquisito in Svizzera solamente in quell’anno.

Di seguito, una breve descrizione del centro giovani Quake di Ravenna e dell’associazione “Romania mare”, protagonisti del secondo appuntamento della rassegna dal titolo “CineSpeyer”:

  • il centro giovani Quake è uno spazio di aggregazione giovanile, pensato per i ragazzi e per le ragazze di età compresa tra gli undici anni e i diciassette anni
  • l’associazione “Romania mare” è un’associazione rumena-moldava, nata nel 2003, con lo scopo di accogliere cittadini stranieri, prevalentemente donne, senza alcuna distinzione, per favorire lo scambio e l’integrazione culturale, tra cui quella dei cittadini rumeni nella comunità italiana, preservando la ricchezza della loro cultura d’origine, così da diventare un vero ponte di connessione e di dialogo tra due nazioni diverse