La mappa della seconda tappa del Tour de France 2024

Domenica 30 giugno la corsa ciclistica attraverserà il comune: varie modifiche alla viabilità e divieto di sosta con rimozione forzata

A Cervia è quasi tutto pronto per accogliere, domenica 30 giugno, la seconda tappa dell’edizione del 2024 del Tour de France, corsa storica nata nel 1903 e giunta, nel 2024, all’edizione numero cento undici. 

La città del sale sarà attraversata dalla tappa che partirà da Cesenatico, la città di Pantani, alle 12.15, a Bologna, col passaggio nel lungomare Deledda, in cui è fissato il chilometro zero, fissato alle 12.35. Il Tour attraverserà, poi, tutte e quattro le località costiere del comune cervese, ossi Tagliata, Pinarella, Cervia e Milano Marittima, oltre a Savio, per poi proseguire in direzione Ravenna. 

La festa che accompagna l’evento, invece, inizierà molto prima. Alle 10.30, infatti, arriverà in città la carovana pubblicitaria, composta da circa cinquanta veicoli, che transiteranno lungo le vie del percorso per distribuire dei gadgets al pubblico.

Per quanto riguarda le vie del comune di Cervia interessate dal percorso della seconda tappa della corsa francese, in programma domenica 30 giugno, sono via Pinarella, via Sicilia, viale Italia, viale De Amicis, lungomare Deledda, lungomare D’Annunzio, Via Sauro, ponte mobile, via delle Paratoie, viale Oriani, viale due Giugno, via XIX traversa, viale Matteotti, viale Nullo Baldini e via Romea nord. Tutte queste strade, dalle 9.30 alle 13 circa, saranno chiuse. Per consultare la viabilità alternativa è necessario visitare il seguente link del sito web www.comunecervia.it/citta/notizie/notizia/tour-de-france-2024.html.

Inoltre, per ridurre al minimo i disagi a Milano Marittima, vista anche la concomitanza con l’ottantunesimo “Open d’Italia”, in programma all’Adriatic golf, su viale Matteotti, nel tratto che va dalla terza traversa alla diciannovesima traversa, dalle 7 alle 14, sarà ripristinato il doppio senso di circolazione. 

Per quanto riguarda il divieto di sosta con rimozione forzata, invece, dalla mezzanotte tra sabato 29 giugno e domenica 30 giugno, e fino al termine del passaggio del Tour de France, è in vigore nelle strade interessate dal percorso. Le intersezioni locali durante la gara saranno, infine, presidiate dai volontari, individuati grazie alla disponibilità e alla collaborazione delle pro loco e dei gruppi ciclistici del territorio.

Il passaggio della “corsa gialla” da Cervia, come affermato in una nota, rappresenta una straordinaria opportunità di promozione e di ritorno di immagine per la località, grazie alle riprese delle emittenti tv e dei giornali di tutto il mondo. Dopo le Olimpiadi e i Mondiali di calcio, infatti, il Tour de France è l’evento sportivo più seguito al mondo, conclude la nota.