Ippodromo Cesena Trotto: la nuova stagione ai nastri di partenza
Ippodromo Cesena Trotto: la nuova stagione ai nastri di partenza (ph. Luigi Rega)

Tanti appuntamenti in vista di quello più importante dell’intera stagione estiva continentale: il Campionato Europeo Orogel del 7 settembre

Venerdì 21 giugno 2024 sancirà l’apertura della nuova stagione all’ippodromo del Savio per il primo dei 28 appuntamenti in notturna, un mirabile mix tra tecnica ed agonismo, passione e competenza che si fondono nel solco della tradizione senza distogliere lo sguardo al futuro inserendo, in una struttura rinnovata ed ancora più accattivante, proposte per una nuova ippica sempre più al passo con i tempi. Gli appuntamenti classici in programma iniziano sabato 6 luglio con il Gran Premio Riccardo Grassi, prova riservata agli anziani di 5 anni e oltre che mette a confronto il gotha del panorama velocistico nazionale e da sempre funge da test per sondare le ambizioni in vista dell’appuntamento più importante dell’intera stagione estiva continentale, il Campionato Europeo Orogel del 7 settembre. La storica competizione simbolo della pista di Cesena, anche quest’anno inserito nell’ UET élite Circuit 2024, è il challenge che funge da trait d’union tra le competizioni primaverili in programma nei paesi scandinavi, il Lotteria di Agnano ed i tradizionali appuntamenti di fine estate fissati tra Francia e Italia, sarà anche tappa del “Palio delle Regioni 2024 – 2025”. Quattro anni di vertice attesi il 17 agosto al Gran Premio Città di Cesena, doppio chilometro dal prestigioso Albo d’Oro che esaminerà severamente i candidati al Gran Premio Continentale di Bologna, mentre sabato 10 agosto i tre anni saranno i protagonisti del Premio Augusto Calzolari, miglio che spesso ha rivelato campioni in erba confermandone doti sino ad allora solo accennate proiettandoli nell’Olimpo della generazione, Nesta Effe è stato l’esempio più mirabile assieme a Ghiaccio del Nord. Cesena ed il suo impianto daranno vita ad un inedito appuntamento con i 4 lunedì’ di agosto, dedicando il 5, 12 e 19 alla scommessa regina dell’ippica tricolore la tris, quarté e quinté perpetuando un connubio all’insegna dello spettacolo che tanto appeal riscuote tra i frequentatori. I califfi delle redini lunghe sono attesi al Tomaso Grassi Award Superfrustino 2024, trofeo dal respiro internazionale vinto dai migliori driver mondiale che prevede le 4 semifinali nei martedì 16, 23 e 30 luglio e 6 agosto, con 10 guidatori impegnati in cinque prove programmate con una nuova e rivoluzionaria formula dalle quali sortiranno i finalisti del 27 agosto scelti tra i vincitori delle rispettive manche ed i due migliori secondi classificati delle stesse che andranno ad aggiungersi ad una wild card e ad Antonio di Nardo, Alessandro Gocciadoro e Roberto Vecchione, ovvero i primi tre della classifica nazionale al 31 dicembre 2023.

Lo sport romagnolo non dimentica i suoi campioni ascesi ai vertici delle rispettive specialità e prematuramente scomparsi, tra questi Roberto Andreghetti, ravennate trapiantato sulle colline cesenati che ha portato la sua classe sugli ippodromi di tutto il mondo. Campione del Mondo e vincitore di oltre 130 prove classiche al quale è dedicato un Challenge che farà tappa al Savio nelle serate del 6 luglio, 17 agosto e immancabilmente del 7 settembre per poi chiudersi a Bologna a dicembre ed eleggerne il vincitore, non prima di essere passato a Torino e Roma. I gentlemen italiani trovano in Cesena e nell’ippodromo del Savio la loro casa d’elezione, correndo da assoluti protagonisti le tre prove del Campionato Italiano di categorie e la sfida abbinata al Trofeo delle Regioni del 29 giugno che si aggiungono alle due serate loro dedicate: la prima il 13 luglio, la seconda il 6 settembre, ma soprattutto dando vita al Trofeo Annamaria Grassi, kermesse la cui disputa è prevista sabato 24 agosto, con la partecipazione dei migliori esponenti della categoria. Dulcis in fundo i puledri, la risorsa del futuro ed i beniamini degli appassionati, che forniranno il loro atteso debutto martedì 2 luglio in due prove divise per genere e che dopo, due mesi di sfide, sono attesi al Criterium Romagnolo del 7 settembre.

Ippodromo Cesena Trotto (ph. Luigi Rega)