Alcune aree verdi allestite per la manifestazione ricorderanno lo storico passaggio della “Grande boucle” dalla città del sale

Al passaggio del Tour de France a Cervia, in programma domenica 30 giugno, mancano pochi giorni, e in città cresce l’attesa.

Cervia, infatti, è pronta ad accogliere uno degli eventi sportivi più seguiti da tutti i mass media a livello mondiale, eccellente occasione di promozione della città a livello internazionale. Tra le varie cose, anche alcune aree verdi allestite per “Cervia città giardino”, manifestazione, giunta alla cinquantaduesima edizione e quest’anno rivolta al tema “Diritti: ambiente, sport, educazione”, sono dedicate al Tour, e per tutta l’estate ricorderanno lo storico passaggio della “Grande boucle” dalla città del sale. Alcune delle sessanta realtà che hanno aderito all’evento dedicato dei fiori, hanno quindi pensato di concentrarsi proprio sul tema sportivo, omaggiando il passaggio del Tour de France.

A pochi metri dal chilometro zero della seconda tappa, in programma da Cesenatico a Bologna, posto sul lungomare Deledda, nella rotonda intitolata alla scrittrice premio Nobel e cittadina onoraria di Cervia, il Comune ha realizzato un giardino di circa venticinque metri quadrati, in cui sono state collocate a dimora settanta rose lemon fizz, selezionate dall’ibridatore Kordes di Amburgo, città tedesca, particolari rose resistenti gialle, il colore ufficiale del Tour.

Tre di questi giardini sono alla rotonda Cadorna. Quello realizzato dalla casa delle Farfalle vede la grande farfalla installata nella rotonda colorata di giallo. Il giardino della città di Lugo, invece, è dedicato a Marco Pantani, il “Pirata”, ciclista di Cesenatico scomparso prematuramente vent’anni fa. A lui è dedicata l’opera d’arte di Renato Mancini, scultore romagnolo, in ricordo della vittoria del 2 agosto del 1998 di Pantani, che in quel momento divenne uno dei sette ciclisti riusciti nell’impresa di trionfare, nello stesso anno, al Giro d’Italia e alla “Grande boucle”. Porta la firma di Renato Mancini, artista di Massa Lombarda, anche l’originalissima riproduzione della Tour Eiffel, posizionata in un’altra area verde della rotonda. Il simbolo di Parigi e della Francia è alta quattro metri e realizzata impiegando, quale materiale di riciclo, ottanta pezzi tra forcelle e telai di biciclette, smontate e assemblate.

In piazzale Napoli, a Milano Marittima, gli studenti del secondo anno del corso di laurea magistrale in progettazione e gestione del verde urbano e del paesaggio dell’università di Pisa hanno realizzato un quadro vegetale per celebrare il passaggio del Tour. Con alternanthera è stata creata la sagoma della Francia, riempita di piante coi colori della bandiera francese. All’interno, invece è stata disegnata una maglia gialla con tagete patula. Per concludere, anche il giardino dell’associazione culturale “Il menocchio”, di cui sono protagonisti Diabolik ed Eva Kant, rendono omaggio alla competizione ciclistica. I due famosi personaggi del fumetto nato dalla fantasia dalle sorelle Giussani nel giardino in parco della Rimembranza, a pochi metri dal viale Roma e dal piazzale Ascione, hanno inforcato una bicicletta. È un richiamo alla prima apparizione in cui i due utilizzano, come mezzo di locomozione, proprio la bici. I disegni originali sono di Matteo Mazzacurati, fumettista.

Infine, il capitolo delle modifiche alla viabilità. Domenica 30 giugno, il Tour de France attraverserà tutte e quattro le località costiere del comune cervese, ossia Tagliata, Pinarella, la stessa Cervia e Milano Marittima, oltre a Savio, per poi proseguire in direzione Ravenna. Le strade interessate dal percorso, che dalle 9.30 alle 14 circa, saranno chiuse, sono, quindi, via Pinarella, via Sicilia, viale Italia, viale De Amicis, lungomare Deledda, lungomare D’Annunzio, via Sauro, ponte mobile, via delle Paratoie, viale Oriani, viale due Giugno, via XIX Traversa, viale Matteotti, viale Baldini e via Romea nord. Dalla mezzanotte tra sabato 29 giugno e domenica 30 giugno, e fino al termine del passaggio del Tour, nelle vie interessate dal percorso, inoltre, sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata. Per conoscere la viabilità alternativa è necessario consultare il seguente link del sito web www.comunecervia.it/citta/notizie/notizia/tour-de-france-2024.html.