(Foto Shutterstock.com)

Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione

Per la giornata di domani, domenica 26 settembre, sono previste condizioni favorevoli alla formazione di temporali particolarmente intensi e/o persistenti, in particolare sul settore centro-occidentale, con possibili effetti e danni associati. Sono possibili, associati ai fenomeni temporaleschi, ruscellamenti sui versanti, innalzamenti rapidi dei livelli idrometrici del reticolo minore e occasionali colate detritiche.

Sono attesi venti di burrasca (62-74 km/h) lungo la fascia appenninica centro-occidentale e venti forti con possibili rinforzi o raffiche di intensità superiore durante i temporali più intensi.

Per questo, dalla mezzanotte tra oggi, sabato 25 settembre, e domani, fino a quella successiva, sarà attiva nel territorio della provincia di Ravenna l’allerta meteo numero 86, per temporali, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia-Romagna. L’allerta è gialla in tutti i comuni della Provincia a parte Castel Bolognese, Casola Valsenio e Riolo Terme, dove è arancione. In questi tre comuni l’allerta è gialla per frane e piene di fiumi e corsi minori.

L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (http://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare).

Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso: prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso li si trovi allagati; fissare gli oggetti sensibili agli effetti della pioggia, della grandine e del vento o suscettibili di essere danneggiati.