Elly Schlein

Presentati i membri del coordinamento e gli otto tavoli tematici

Si è formalmente costituita nei giorni scorsi la lista “Ravenna Coraggiosa: di sinistra, ecologista e femminista”. Una lista civico-politica che aderisce al progetto di “Emilia Romagna Coraggiosa” e che si propone (come già accaduto nelle elezioni amministrative dello scorso settembre a Imola, Vignola e Faenza), di essere parte attiva del centrosinistra, a sostegno della candidatura a sindaco di Michele De Pascale.

L’obiettivo è quello di contribuire, da sinistra, alla costruzione di una visione che, in vista della prossima campagna elettorale, porterà i cittadini e alle cittadine al voto il prossimo autunno.

Il percorso è iniziato il 4 febbraio con la pubblicazione del manifesto pubblico “Appello per Ravenna Coraggiosa”, e quindi il 5 marzo con l’assemblea fondativa, a cui ha partecipato anche la vicepresidente della Regione, Elly Schlein. In poche settimane l’appello ha ottenuto oltre 230 adesioni provenienti da mondi vari ed eterogenei, contraddistinte da differenti sensibilità e generazioni, che hanno preso parte ad esperienze civiche e politiche: Articolo Uno, Sinistra per Ravenna, il Movimento delle Sardine, Fridays For Future, Black Lives Matter, nonché soggetti provenienti dal mondo dell’arte e della cultura, della legalità, dei diritti, dell’antifascismo, ed associazioni contro le discriminazioni sociali e di genere. Una grande testimonianza delle esperienze che hanno contraddistinto la volontà di misurarsi dal basso con le sfide del nostro tempo.

Il processo fondativo è proseguito il 10 marzo, quando si è riunito e insediato il coordinamento di Coraggiosa. Il coordinamento è formato da Gianandrea Baroncini, Valentina Morigi, Domanico Esposito, Giulia Nuti, Luigi Tripoli, Giulia Bratta, Giovanni Rocchi, Cecilia Regard, Ilaria Morigi, Francesca Impellizzeri, Federica Vicari, Maurizio Marangolo. Tesoriere è stato nominato Carlo Boattini.

Infine, Ravenna Coraggiosa ha deciso di attivare otto tavoli tematici per affrontare in maniera adeguata tutti i principali argomenti di confronto e discussione. Ecco l’elenco dei tavoli con i rispettivi responsabili:

  1. Transizione ecologica, emergenza climatica e opzione ambientale
    Anissa Sofia Beka, Domenico A. Esposito
  2. Sanità pubblica universalistica per il diritto alla salute
    Nadia Simoni, Maurizio Marangolo
  3. Cultura, emancipazione e lavoro 
    Federica Vicari, Luigi Dadina
  4. Welfare generativo, sostegno alle fragilità, contrasto alle disuguaglianze e lotta alle povertà
    Maura Masotti, Ombretta Ventimiglia.
  5. Scuola per tutti e tutte, Università, Politiche Giovanili, Sport.
    Giulia Nuti, Luca Cortesi
  6. Lavoro, dignità e sicurezza
    Ada Assirelli, Roberto Dradi
  7. Diritti, lotta alle discriminazioni 
    Cecilia Regard, Luigi Tripoli
  8. Politiche del territorio, rigenerazioni urbane, periferie al centro, infrastrutture, investimenti, divario digitale, mobilità sostenibile, partecipazione. 
    Nevio Senni, Mariella Mantovani

Nella serata di mercoledì 17 marzo, ovviamente sempre in modalità da remoto, si terrà la prima riunione di tutti i coordinatori dei tavoli tematici. Per aderire a Ravenna Coraggiosa o chiedere di partecipare ai tavoli tematici si può mandare una mail all’indirizzo [email protected] o un messaggio al numero 327 354 9399 indicando nome, cognome e l’eventuale tavolo al quale si intende aderire.