Vittorio Sgarbi e Alvaro Ancisi

“Una collaborazione, che ci onora per il riconoscimento e che cercheremo di valorizzare il meglio possibile, nei modi tutti da definire”

L’alleanza per le prossime amministrative tra Lista per Ravenna e il movimento Rinascimento Sgarbi diventa un caso. Prima, infatti, un comunicato aveva annunciato l’appoggio alla candidatura di Alvaro Ancisi da parte di Vittorio Sgarbi, che l’aveva anche ribadito sulla propria pagina Facebook. Poi, però, la smentita comunicata con una nota dal Coordinatore regionale Emilia-Romagna di Rinascimento Sgarbi, Cosimo Iaia.

Ora, lo stesso presidente di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi, ribadisce l’alleanza, smentendo a sua volta le dichiarazioni di Iaia riportate dalla stampa locale: “I termini esatti delle affermazioni spericolatamente smentite sono pervenute alla stampa stessa da Sauro Moretti, non da Lista per Ravenna, che non aveva e non avrebbe comunicato niente, ma che è pericoloso tirare per la lingua. Tali termini, definiti in due incontri con Sauro Moretti stesso, noto in tutta Italia e a tutti i livelli come plenipotenziario di Sgarbi, sono i seguenti: ‘In questa occasione si è definita una positiva e proficua collaborazione per le prossime elezioni amministrative di Ravenna, con la previsione anche di una venuta in città dello stesso Vittorio Sgarbi. È stato dunque ufficializzato un impegno forte sulle priorità sempre rappresentate dalle battaglie di Sgarbi. Si è ritenuto che la formula migliore per sostenerle sia la formazione di una coalizione civica guidata da Lista per Ravenna, che le valorizzi nel proprio programma, impegnandosi a portarle avanti nell’arco del prossimo mandato elettorale, così come ha fatto, distinguendosi da ogni altra rappresentanza consiliare, nel mandato 2016-2021, tramite un confronto attivo con le realtà imprenditoriali e le associazioni dei cittadini attive nei settori dell’arte, della cultura e del turismo qualificato’. Quindi una collaborazione, che ci onora per il riconoscimento e che cercheremo di valorizzare il meglio possibile, nei modi tutti da definire”.

Secondo Ancisi non si può dubitare dell’autenticità del comunicato emesso da Moretti, “come pure sulla sua titolarità a produrlo in nome di Sgarbi e del suo movimento, dato che è stato riprodotto sulla pagina Facebook ufficiale, dotata di bollino blu, di Vittorio Sgarbi e presentato con un post dello stesso Sgarbi. Vale forse niente che questa pagina FB certifichi di essere ‘seguita da 2.281.819 persone’? (https://www.facebook.com/121157734607309/posts/4297982776924763/?d=n)”.

Non è questione di uso o no del simbolo del movimento sgarbiano – prosegue Ancisi – e neanche di candidatura a sindaco del sottoscritto, giacché di candidatura a sindaco Lista per Ravenna parlerà solo a quadro completo di quelle in campo e dopo averne discusso collegialmente con la propria base e coi movimenti collegati, ancora in parte da valutare. Ma se si vuole raccontare la verità, almeno quella certificata al massimo livello dell’autenticità, occorre riferire quanto segue, estratto da Corte Suprema di Cassazione Ufficio elettorale Centrale Nazionale (n. 1/OPP/2018): ‘[…] con sottoscrizione autenticata da notaio […] risulta che il legale rappresentante del movimento politico ‘Rinascimento’ è il Signor Sgarbi e che il titolare del relativo contrassegno è il sig. Sauro Moretti‘, visibile tramite il seguente link: https://www.cortedicassazione.it/cassazione-resources/resources/cms/documents/Decisione_Opposizione_1.pdf, pag.2).

Dopodiché non sembra troppo chiedere a quanti, non avendo ancora capito, stranamente in questa città, che Lista per Ravenna sa quello che dice e quello che fa, diffondono smentite circa i suoi rapporti col movimento politico Rinascimento Sgarbi, che se le facciano autenticare dal suo legale rappresentante; oppure, visto che distribuiscono in giro, Ravenna compresa, partecipazioni della lista elettorale di tale movimento alle elezioni comunali prossime di questo Comune, ne chiedano la disponibilità al suo titolare. Più che elementare, anche in politica”.