Da sx: Vice Presidente CNA Comunale di Ravenna Laura Sillato, Michele De Pascale, Presidente CNA Comunale di Ravenna Marcello Monte e Responsabile CNA Comunale di Ravenna Andrea Alessi

Oggi il primo appuntamento con Michele de Pascale

La CNA Comunale di Ravenna, dopo aver inviato ai candidati Sindaco un documento con le priorità di lavoro per i prossimi cinque anni, ha avviato il ciclo di incontri martedì 21 settembre con il candidato Michele De Pascale.

Il confronto e la concertazione fra le Associazioni e le Istituzioni locali si sono dimostrati fondamentali per aiutare le imprese e i lavoratori autonomi, che hanno sofferto pesantemente in una situazione mai vista prima – ha esordito Marcello Monte, Presidente della CNA Comunale di Ravenna.

Dal confronto sono stati costruiti sostegni economici da parte delle Amministrazioni locali, ad esempio, attraverso gli abbattimenti della TARI, della TOSAP, il sostegno ai consorzi fidi per sostenere la liquidità delle imprese.

CNA Ravenna ritiene, per questo, che la concertazione fra Istituzioni e Associazioni sia un valore da salvaguardare e da rafforzare, soprattutto in un momento in cui occorre gestire la ripartenza del sistema economico.

Porto, collegamenti ferroviari e stradali e infrastrutture sono le priorità per rilanciare Ravenna in campo logistico, industriale e turistico, insieme al potenziamento delle infrastrutture digitali.

È stata ribadita, inoltre, la necessità che Ravenna mantenga il suo ruolo nel settore delle risorse energetiche anche rinnovabili, accompagnando la transizione con una riqualificazione delle professionalità esistenti, non abbandonando, in questa fase, le estrazioni di gas naturale in mare.

In tema di appalti pubblici, nel rispetto della normativa – prosegue Monte – la CNA ha ribadito la necessità di maggiore attenzione verso l’imprenditoria locale e le imprese piccole o medie, e che si lavori per applicare il protocollo di intesa firmato in Prefettura da tutte le Associazioni su questo tema.

Nel confronto si è parlato anche di turismo con il mare, la città d’arte, il Parco del Delta con i percorsi bike, gli eventi culturali e quelli sportivi che possono rappresentare occasioni per portare turisti sfruttando quanto offre il territorio, anche in periodi di bassa stagione.

Il rilancio del centro storico con la nascita del Comitato “Spasso in Ravenna” è un’esperienza positiva da portare avanti nell’ottica della concertazione e nel contempo occorre riportare servizi e lavorare per riqualificare i grandi contenitori pubblici e privati.

Veniamo da un periodo drammatico – conclude il Presidente Monte – e dobbiamo cogliere l’occasione per ripartire, rilanciare il sistema, intervenendo su quegli aspetti che hanno rappresentato un freno allo sviluppo a partire dalla digitalizzazione, alle riforme strutturali, alnodo della burocrazia e, su tutti, la semplificazione burocratica.

Questi sono alcuni temi, del documento predisposto dalla CNA Comunale di Ravenna, su cui si è confrontato il gruppo dirigente della CNA Comunale di Ravenna con il candidato sindaco Michele De Pascale e su cui vi è stata condivisione di vedute.