(Foto shutterstock.com)

La candidata Sindaco propone la sua soluzione a “una problematica che sta creando sempre più danni”

“La soluzione per porre fine all’annoso problema degli smottamenti del manto stradale a causa degli apparati radicali degli alberi c’è e noi abbiamo tutta l’intenzione di adottarla”. È quanto scrive in una nota la candidata Sindaco per l’Alleanza Civica La Pigna, Veronica Verlicchi.

“Un sistema – prosegue Verlicchi – che per Ravenna rappresenta la risposta definitiva ad una problematica che sta creando sempre più danni e che permette all’albero di crescere in salute e alla sue radici di non rovinare strade e marciapiedi. La cella verrà inserita ad una profondità di 50 centimetri circa e utilizzerà materiali totalmente riciclabili, che una volta posizionati permetteranno alle radici di respirare e di muoversi in libertà senza impattare con l’asfalto.

Questa soluzione è già stata adottata da diversi Comuni con problematiche simili alle nostre e sembra davvero incredibile che la Giunta de Pascale non si sia mai accorta della sua esistenza.

Di certo, il nostro impegno sarà quello di predisporre su tutto il territorio comunale tali interventi, riuscendo così ad eliminare anche gli obbrobriosi cartelli “degrado da radici” che il Comune ha disseminato in ogni dove, sgravandosi così dalla responsabilità di intervenire e fomentando l’insicurezza stradale di pedoni, cicli e mezzi vari. Si ripristinerà cosi anche il decoro rendendo il nostro territorio più accogliente per i ravennati e per i turisti.

Perché a ben guardare, le soluzioni per risolvere i disagi che noi ravennati viviamo quotidianamente, a partire dalle condizioni delle nostre strade, ci sono eccome. Quella che è mancata a chi ci ha governato sino ad ora è la voglia di farlo”.