(Shutterstock.com)

La proposta della candidata alle Amministrative 2021 con Alleanza di Centro per Ravenna Bertolino Sindaco

Riportiamo di seguito la nota con la quale Laila Ciccozzi, candidata alle elezioni Amministrative 2021 con Alleanza di Centro per Ravenna Bertolino Sindaco, interviene a proposito dell’argomento “green pass/tamponi molecolari”: “Alla luce dell’emanazione del decreto in data 16/09/2021, pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 21/9/2021 riguardante l’obbligo di possesso ed esibizione di Green pass e sulla scia delle disposizioni contenute nel decreto legge 23 luglio 2021, n.205,e degli interventi che in seguito ne hanno ampliato la portata, si ravvisano e si vogliono mettere in luce le difficoltà pratiche emerse a livello locale sull’esecuzione dei tamponi molecolari.

L’obbligo di Green pass – continua la Ciccozzi – comporta la possibilità, per chi non volesse fare il vaccino, di effettuare dei tamponi secondo le modalità e i prezzi previsti nel protocollo d’intesa. Peccato che ad oggi, le persone che non volessero farlo, o chi, per motivi di salute, stesse ancora valutando la possibilità o no di effettuarlo, sono obbligati a fare dei tamponi antigenici rapidi in farmacia con relativa certificazione, in caso di risultato negativo, con valenza equiparata della durata di 48 ore, ammesso che la registrazione avvenga su piattaforma dedicata in tempo utile (cosa che ha già evidenziato criticità al momento della riapertura delle scuole), al prezzo calmierato di 15 euro. Risultano esserci delle difficoltà a livello locale nell’esecuzione dei suddetti tamponi.

Secondo il comma 1- bis dell’art 4 del decreto legge del 16 settembre 2021 ‘le farmacie sono tenute ad assicurare, sino al 31 dicembre 2021, la somministrazione di test antigenici rapidi per la rilevazione di Antigene SARS-CoV-2, secondo le modalità e i prezzi previsti nel protocollo d’intesa’. Ricordando che il decreto n.105 sul Green Pass, varato dal Consiglio dei Ministri il 23 luglio dispone che i test salivari vengano equiparati ai tamponi, a Ravenna e forese la pratica è un po’ differente – afferma la candidata alle elezioni Amministrative 2021 con Alleanza di Centro per Ravenna Bertolino Sindaco – in quanto nonostante il grande impegno indubbiamente profuso da parte dei Farmacisti, già oberati di lavoro, si ravvisano diverse difficoltà per il cittadino.

Innanzitutto i tamponi salivari – scrive la Ciccozzi – ancora non sono contemplati, o meglio, pur essendo stati approvati a livello nazionale, nella nostra regione risulta essere introvabili o quasi; va sottolineato che essendo tamponi molecolari necessitano di 24 ore per avere il risultato e hanno un prezzo variabile di circa 50-80 euro l’uno. Nel caso in cui un cittadino abbia necessità di sottoporsi a tampone nasale le difficoltà non sono minori – si legge nella nota di Alleanza di Centro per Ravenna -, in quanto, l’elevato numero di richieste non riesce ad essere soddisfatto in tempo reale dalle farmacie, (ho assistito – racconta la Ciccozzi – a persone che già prenotavano tamponi per le feste natalizie!) per cui diventa necessario programmare l’esecuzione dello stesso con largo anticipo.

Cosa difficile da fare in caso di necessità sopravvenuta.

Nel week end, quando molte farmacie effettuano il turno di chiusura è impossibile effettuare un tampone a meno che non sia stato prenotato giorni prima – si legge nella nota -. La situazione si complica ulteriormente se si volesse programmare una serie di tamponi al fine di poter regolarmente andare a lavorare dopo il 15 ottobre (data prevista per l’entrata in vigore dell’ultimo decreto legge).

Data quindi l’istituzione di un obbligo di tale portata sarebbe forse opportuno provvedere ad un ampliamento dell’offerta sanitaria delle possibilità di effettuare i tamponi senza necessità di prenotarli con largo anticipo (cosa che in caso contrario, comporterebbe una programmazione delle proprie attività giorni prima); ad esempio potrebbe essere un’idea istituire la presenza sul territorio di camper dove effettuare tamponi, esattamente come è stato fatto con i camper vaccinali, affinché non ci siano discriminazioni ai danni di nessuno e venga rispettata quella sacrosanta libertà di scelta che dovrebbe essere garantita a tutti” così conclude l’intervento di Laila Ciccozzi, candidata alle elezioni Amministrative 2021 con Alleanza di Centro per Ravenna Bertolino Sindaco.