Luigi di Maio (M. Cantile / Shutterstock.com)

Nota congiunta dei pentastellati ravennati e del senatore Marco Croatti: “Avanti con Conte seguendo i nostri valori e la nostra visione di futuro”

Arriva la presa di posizione del Movimento 5 Stelle di Ravenna, dopo la scissione che ha portato all’uscita di Luigi Di Maio e di un altro folto gruppo di deputati e senatori. Il consigliere provinciale Giancarlo Schiano ha infatti diffuso una nota in cui il Movimento ravennate, congiuntamente al senatore Marco Croatti, prende posizione contro Di Maio.

“Da tempo Di Maio e i parlamentari a lui vicini – si legge nella nota – parlavano un linguaggio dissonante da quello del M5S e da quel 94,2% di nostri iscritti che, solo poche settimane fa, hanno rinnovato la loro fiducia a Giuseppe Conte.

L’ambizione, e la conseguente ricerca di accreditarsi verso Draghi e l’establishment che rappresenta, hanno guidato la scelta di ieri; un brutto film già visto troppe volte quello di Di Maio, che ha sempre chiesto con forza il vincolo di mandato e le dimissioni di senatori e deputati fuoriusciti dai gruppi parlamentari, salvo poi fare l’opposto; predicare bene e razzolare poltrone.

Se da una parte c’è dispiacere per l’ennesimo tradimento politico dei nostri valori e degli elettori, dall’altra si chiarisce finalmente una situazione di ambiguità che non consentiva al M5S di comunicare in modo chiaro la propria azione politica e i propri valori, da sempre lontani da logiche clientelari e di lobby. Porteremo avanti con maggiore efficacia la nostra visione del futuro, la riorganizzazione politica del MoVimento 5 Stelle voluta da Giuseppe Conte e faremo sentire con più forza la voce delle tante persone che in questi mesi ci hanno manifestato malcontento per molte scelte compiute dal governo Draghi”.