CONFERENZA STAMPA LISTA DE PASCALE. Da sx Federico Fronzoni, Davide Buonocore, Michele de Pascale, Anna Giulia Randi, Daniele Perini e Alessandro Bondi

Questa lista vanta un record e una peculiarità già alla partenza, il consigliere Perini entrò per la prima volta in consiglio nel 1988 con la giunta Mauro Dragoni oltre 32 anni fa,  una lunga permanenza, insolita per un movimento di sinistra

I consiglieri comunali Daniele Perini e Davide Buonocore della “Lista de Pascale sindaco” annunciano il nuovo nome della lista che diventa “Ama Ravenna – i civici”, e la volontà di proseguire in futuro l’attivismo nelle istituzioni con un progetto civico e trasversale, che possa, pur mantenendo un forte legame con i valori e la visione di fondo con cui si caratterizza oggi, camminare autonomamente anche al termine del mandato. Da qui la necessità di dare un nuovo nome alla lista non più direttamente collegato a quello del sindaco Michele de Pascale, in scadenza al temine di questo secondo mandato.

La “Lista de Pascale sindaco” è la seconda forza di maggioranza di governo della città e registra ad oggi il 95% di presenze in Consiglio Comunale, con un’attività che conta 64 interrogazioni, di cui 3 a risposta scritta, 6 mozioni, 22 ordini del giorno, 33 question time, 1 proposta di delibera.

“La lista de Pascale – spiegano Perini e Bonocore – intende, non solo portare avanti il proprio impegno oggi continuando a partecipare attivamente da protagonista della maggioranza di governo della città, ma dare continuità all’esperienza civica anche per il futuro, mettendo a valore l’ottimo risultato raggiunto. 

Uno slancio verso le prossime elezioni amministrative e i diversi appuntamenti elettorali, in occasione dei quali valuteremo positivamente l’appoggio della lista alle forze politiche di centrosinistra.

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutte e tutti componenti della lista, che ancora partecipano, collaborano e offrono sempre spunti utili e segnalazioni sulla città per migliorare”.

“Ho preso atto con grande entusiasmo – commenta il sindaco Michele de Pascale – della volontà dei componenti della lista di dare continuità all’interno delle istituzioni a questo percorso, con il coinvolgimento anche di tante altre persone provenienti dai consigli territoriali o da altri ambiti della vita cittadina.

Si consolida un’esperienza trasversale con un punto di vista prettamente civico, che possa rappresentare un terreno fertile per tutti quei cittadini e cittadine che non si riconoscono nelle forze politiche di centrosinistra, ma che vogliono prendere parte attiva nella collettività e offrire il loro contributo alla vita della nostra comunità.   

Dunque in bocca al lupo a questo progetto che continua in una forma nuova, che guarda al futuro, mantenendo una forte sintonia con i temi e i valori fondativi della lista”.

“Cambia il nome, ma la responsabilità e la competenza al servizio dei cittadini restano – dichiara l’assessora Annagiulia Randi –. Continueremo con il massimo impegno il lavoro fatto in questi anni, cercando di rappresentare quei cittadini e cittadine che guardano alla capacità di governo più che all’appartenenza politica e che non si riconoscono per forza nelle forze di centrosinistra, ma che comunque hanno votato questa amministrazione perché ne riconoscono ottime capacità di governo.

Ribadiamo il massimo sostegno e la piena condivisione all’operato del sindaco, che ringraziamo per la fiducia, condividendo con lui le linee di mandato, ed è così che vogliamo continuare; non è un percorso che inizia oggi, ma che si consolida, mantenendoci fedeli a quelle politiche progressiste con le quali ci siamo impegnati in campagna elettorale”.

Questa lista vanta un record e una peculiarità già alla partenza, il consigliere Perini entrò per la prima volta in consiglio nel 1988 con la giunta Mauro Dragoni oltre 32 anni fa,  una lunga permanenza, insolita per un movimento di sinistra.