Ad introdurlo, il coordinatore provinciale di Azione, Filippo Govoni

Il viticoltore ravennate Giovanni Poggiali ha presentato oggi la propria candidatura alle imminenti elezioni europee, come rappresentante della rete nazionale Autonomia e Ambiente, all’interno della lista “Azione” di Carlo Calenda, nella circoscrizione Italia Nordorientale.

Ad introdurre Poggiali, il coordinatore provinciale di Azione, Filippo Govoni. “La nostra non è una lista di scopo per puri fini elettorali, bensì di prospettiva: e unisce anche una serie di candidati di estrazione e storia diverse, ma che hanno condiviso un percorso comune e un decalogo di punti su cui c’è unanimità, e non è una cosa così comune. La candidatura di Giovanni Poggiali, il cui curriculum personale e politico parla da solo, ci permette di puntualizzare la nostra posizione sul principio di sussidiarietà: noi siamo per un Europa più forte rispetto ad oggi, unita, forte, sovrana e federale; nella quale però i vari territori, fra cui la Romagna, possano dire la loro e contare di più. Potremmo dire, Romagna unita in un’Europa unita”.

“Ringrazio Azione per avermi fornito questa opportunità – ha detto Poggiali -. Considerato il progetto di lungo termine, ma anche la delicata contingenza politica in cui vive l’Europa, credo che questo sia davvero il momento giusto per mettermi in gioco: scendo in campo da Ravenna, per portare avanti un percorso che si intreccia perfettamente con le mie radici familiari, che intersecano valori repubblicani, autonomisti, cattolici, liberali. Ho sempre lottato per una Romagna autonoma, ma perfettamente all’interno dell’articolo 5 della Costituzione: l’Italia deve essere una e indivisibile, ma con quella logica della sussidiarietà che non è mai stata esplicitata in concreto. E la Romagna ne è l’esempio.

Proprio per questo, la mia candidatura all’interno di Azione ha il sostegno della rete “Autonomia e libertà”, che raggruppa le istanze autonomiste presenti nella penisola; e a sua volta è collegata all’EFA, la rete delle autonomie europee, delle quali sarò orgoglioso rappresentante durante questa campagna elettorale”.