Al San Pier Damiano Hospital. Come mantenersi in forma consumando alimenti sani e a basso impatto ambientale.

Al San Pier Damiano Hospital di Faenza sono in programma quattro incontri dedicati al tema della nutrizione e della salute. 

Gli argomenti affrontati nel corso dei quattro incontri aperti al pubblico, in programma il 22 e 29 ottobre, il 5 e il 12 novembre – dalle 16.30 alle 18 – focalizzano la propria attenzione su alcuni aspetti fondamentali del mettersi a tavola attuando opzioni sostenibili così da migliorare lo stile di vita grazie al mantenimento della buona forma psicofisica.

 

Il primo appuntamento – giovedì 22 ottobre – è incentrato sulla piramide alimentare che influenza quotidianamente le scelte di tutti noi ma che allo stesso tempo, nell’ottica del risparmio delle risorse disponibili, deve poter prevedere, in alternativa, un buon consumo di alimenti a basso impatto ambientale come cereali, legumi, frutta, verdura ed erbe aromatiche meglio se coltivati a km 0.

 

Le gravi conseguenze a livello dell’ecosistema derivanti da un eccessivo apporto di nutrienti quali formaggi, uova, pesce, uova e carne costituiscono il focus del secondo incontro – giovedì 29 ottobre – attraverso cui si vuole evidenziare come lo sviluppo di alcune patologie – invalidanti – a livello cardiovascolare e metabolico vada di pari passo con l’eccesso di quest’ultima. Sovrappeso, obesità, colesterolo fuori controllo, diabete, tumori dell’intestino, gotta ed ipertensione arteriosa rappresentano infatti solo alcune delle patologie che possono colpire il nostro organismo se non si corregge opportunamente il regime dietetico.

 

Il terzo seminario – giovedì 5 novembre -  si occuperà invece di fornire gli strumenti utili alla lettura delle etichette nutrizionali durante gli acquisti di tutti i giorni. Una guida efficace al contenimento della spesa (perché preferire certi prodotti rispetto ad altri) e alla lotta allo spreco, senza per questo dover rinunciare al gusto (perché preferire l’olio extravergine di oliva nella cottura dei cibi e nel condimento a crudo) e al piacere della convivialità.  

 

L’ultima data del ciclo di incontri – giovedì 12 novembre – verrà destinata alla danza-movimento-terapia come attività fisica e recupero del proprio corpo. A differenza del altre tre giornate, ospitate all’interno di San Pier Damiano Hospital, la danza-movimento-terapia si svolgerà all’aria aperta, nel Parco del Rione Bianco di Faenza (Ra).